Consigli

Come festeggiare Halloween ai tempi del Covid-19

festeggiare halloween

Halloween, si sa, è tra le festività più amate ma, allo stesso tempo, controverse per ragioni culturali e religiose; eppure, forse è proprio questo ad affascinare i bambini di ogni età, non soltanto negli Stati Uniti ma ormai anche in buona parte d’Europa.

È quindi ormai un’usanza piuttosto diffusa quella di organizzare cene o festicciole a tema durante le quali provvedere anche ad un simpatico “giro del condominio” alla ricerca di dolciumi con cui riempire il proprio sacchetto; in questa era interamente digitalizzata, un pomeriggio del genere è sicuramente un ottimo modo per evadere dal mondo dei videogames e vivere un’avventura reale anziché virtuale, circondati da coetanei in un contesto sui generis e divertente.

Halloween e Covid-19: da barrare sul calendario?

Se però l’iniziativa è piuttosto gettonata ogni autunno, d’altra parte quest’anno l’emergenza Covid ha messo a dura prova, tra le altre cose, qualsiasi evento ricreativo di questo tipo; i bambini hanno aperto le uova di Pasqua tra le mura di casa, hanno rinunciato al picnic del 1° maggio e spesso anche alla festa di compleanno, celebrando al massimo in videochiamata.

Sembra pertanto che anche Halloween debba subire la medesima sorte, ed essere depennato almeno per questa volta dalla lista degli appuntamenti imprescindibili di ogni ottobre che si rispetti.

Ma esiste un modo per risparmiare questa ricorrenza, che tanto piace ai bambini, dalla razionalizzazione senza eguali che al momento sta interessando qualsiasi evento di aggregazione?

Probabilmente sì, grazie ad un po’ di inventiva ed una buona dose di organizzazione.

Quel che non va perso di vista, infatti, sono l’accortezza e la consapevolezza necessarie nella situazione drammatica che stiamo vivendo: imprescindibili saranno l’uso della mascherina e un distanziamento sufficientemente sicuro.

Idee per non rinunciare a festeggiare

Party in famiglia

Il primo consiglio che vi suggeriamo è quello di rendere quanto più possibile indoor la celebrazione di questa ricorrenza; non solo: trattandosi, quest’anno, della notte tra sabato 31 ottobre e domenica 1° novembre, con buone probabilità tutta la famiglia sarà nella condizione di riunirsi in casa e dedicarsi del tempo di qualità.

halloween ricette

Trattandosi di una casualità piuttosto conveniente, sarebbe bene non farsela sfuggire: ogni bambino adorerebbe riunirsi con i propri amici e compagni di classe; ma un misto tra buone doti persuasive e un curato allestimento ad hoc della propria abitazione, dovrebbero bastare a rendere questa idea estremamente attraente anche agli occhi dei propri figli.

A tal proposito, funzionale ad una riuscita ottimale della festa in casa saranno maschere fai da te, playlist specifiche e oggetti, accessori e decorazioni sparse per casa a tema Halloween.

Inoltre, sarebbe carino realizzare un vero e proprio invito per ciascun componente della famiglia, in cui si illustri il programma della serata, comprensivo di menù e giochi da fare insieme.

Un consiglio utile per la cena è quello di realizzare delle pietanze che evochino, anche solo attraverso il nome scelto, scenari macabri o comunque a tema – ingrediente immancabile sulla tavola, va da sé, sarà la zucca, per altro spendibile in diverse ricette.

Ecco degli spunti interessanti per una cena mostruosa:

  • Dita rinsecchite di strega (wurstel, pastella e ketchup);
  • Occhietti di lucertola al siero di vipera (gnocchetti al pesto);
  • Zampette di grillo saltate in padella (mozzarelline stick e patatine fritte);
  • Tortino alla terribile zucca intagliata (torta di zucca).
Caccia al tesoro da incubo

Un’altra idea valida per rimanere in famiglia senza però rinunciare all’aria aperta è quella di realizzare un picnic con caccia al tesoro pomeridiana all’interno di un parco o una villa; questa dovrà essere sufficientemente grande affinché i bambini possano correre e divertirsi senza l’ansia di poter entrare a stretto e diretto contatto con chiunque altro.

La preparazione del menù del picnic dovrebbe essere la stessa proposta per la festa in casa, con l’eccezione che qui il pranzo sarà al sacco e quindi richiederà delle varianti “a portar via”.

halloween famiglia
Dolcetto o scherzetto?

Se però voi e i vostri figli siete dell’idea che non si possa parlare di Halloween senza il tradizionale dolcetto o scherzetto, allora questa è la sezione dell’articolo che fa per voi: realizzarlo in totale sicurezza si può! Ma attenzione alle linee guida di sicurezza.

Benché la maschera di Halloween, in certi casi, sia piuttosto spessa e voluminosa, non sarà mai equiparabile ad una mascherina chirurgica che protegga dal Covid-19: questa si compone infatti di numerosi strati, ed è realizzata in un tessuto specifico difficilmente replicabile in altri modi.

Ecco perché la mascherina andrà sempre indossata, nascosta al di sotto del proprio travestimento: il costume non verrà affatto rovinato!

Il giro del quartiere dovrebbe essere realizzato a gruppetti esigui di bambini, meglio se controllati da almeno un paio di genitori che vigilino sul rispetto delle distanze e delle norme Covid, e anche la raccolta dei dolciumi dovrebbe avvenire con cautela: meglio ancora se quartieri o quanto meno palazzi riuscissero ad organizzarsi per lasciare appositamente un po’ di cioccolate davanti alla porta.

I bambini sarebbero estremamente entusiasti anche di questa soluzione, attraverso cui garantirsi un pomeriggio di svago, divertente quanto sicuro.

E tu, quale opzione sceglierai, quest’anno, per non rinunciare ad Halloween?

Per altri consigli su come organizzare una festa e molto altro, continua a seguire il nostro blog.

Se sei in cerca di un professionista del settore, puoi trovarlo su Ernesto

Ernesto preventivi gratuiti

You may also like

Casa Consigli

Come sostituire lo spruzzatore del lavello della cucina

post-image

Molti nuovi rubinetti hanno beccucci con tubi estensibili che servono da spruzzatori, ma prima di questi, i lavelli da cucina avevano spruzzatori separati che venivano montati sulla piastra del rubinetto o lateralmente in un foro separato. L’installazione dello spruzzatore per la cucina è un lavoro piuttosto facile che è possibile svolgere da soli.

Anche se il tuo rubinetto non ha attualmente uno spruzzatore, può essere configurato in modo tale da permetterti di aggiungerne uno. Tuttavia, avrai bisogno di controllare la struttura del lavello per vedere se ha il raccordo necessario per attaccare un tubo.

Strumenti e materiali di cui avrete bisogno

  • Nuovo spruzzatore per il lavello
  • Pinze giratubi (due paia)
  • Chiave inglese (a tubo)
  • Stucco idraulico

Come sostituire lo spruzzatore del lavello della cucina

Preparazione

Se il tuo rubinetto non ha…

Read More
Consigli

Video-ispezione fognature: di cosa si tratta?

post-image

Hai un problema alle fognature e non hai idea di cosa sia o dove scavare? Una video-ispezione, potrebbe di certo aiutarti! Questa consiste infatti in un semplice processo volto a rendere più semplici ed efficaci le riparazioni negli scarichi.

Se gli anni passati i punti di scavo erano basate su mere supposizioni e congetture, oggi, grazie all’utilizzo di appositi strumenti quali videocamere fognarie e attrezzature di localizzazione, bastano semplici passaggi per individuare il blocco.

Cos’è una video-ispezione delle fognature?

Per una video-ispezione è innanzitutto necessario l’intervento di un’azienda idraulica o un tecnico esperto nel settore. Questo infatti, inserendo una sonda con all’estremità una telecamera, traccerà una linea video attraverso i tubi di scarico, che permetterà di vedere in dettaglio da vicino e in tempo reale.

La sonda può essere manovrata manualmente o attraverso delle…

Read More
Consigli

Norme di sicurezza idraulica: cosa fare e cosa non fare

post-image

Prima di intraprendere qualsiasi progetto o riparazione idraulica fai-da-te, è importante conoscere alcune precauzioni di sicurezza di base. Di seguito riportiamo alcuni consigli e norme generali per l’utilizzo degli attrezzi e requisiti ufficiali relativi alle installazioni. Ricordiamo, inoltre che, dato che questi tipi di lavori, di solito, coinvolgono anche le tubature, è importante conoscerne le caratteristiche, per evitare conseguenze dannose.

Cosa fare

Il primo passo per le riparazioni fai da te è valutare lo stato dell’impianto idraulico in modo intelligente.

Pensa prima di aprire uno scarico.

Prima di rimuovere un tubo di scarico, chiediti se è possibile che il contenuto del tubo dreni, spingendo verso la tua direzione. Infatti, gli scarichi non sono normalmente sotto pressione, ma un’ ostruzione al loro interno, potrebbe provocare una significativa pressione, a causa della gravità…

Read More
Casa Consigli

Requisiti di ventilazione della lavastoviglie

post-image

Dato che la lavastoviglie scarica nel sistema idraulico della tua cucina, c’è una leggera possibilità che l’acqua di scarico sporca torni nella lavapiatti e contamini i piatti puliti. Per evitare ciò, le norme edilizie richiedono di creare uno spazio d’aria nel tubo di scarico.

Cos’è lo sfiato della lavastoviglie?

Lo sfiato della lavastoviglie impedisce all’acqua sporca di rientrare nella lavapiatti. I due modi più comuni per farlo sono quelli di creare un anello alto nel tubo di scarico o collegare il tubo ad un raccordo di sfiato in modo tale che si monti sulla parte superiore del piano di lavoro o del lavello.

In ogni caso, è importante controllare i codici edilizi e idraulici locali prima di installare una nuova lavastoviglie. Le regole del codice locale dettano i requisiti legali richiesti nella tua zona. Contatta il dipartimento…

Read More
Consigli

Cosa fare quando c’è una perdita dal tritarifiuti

post-image

Cos’è un tritarifiuti

L’utilizzo del tritarifiuti domestico è stato regolamentato dall’ordinamento italiano solo di recente. Anche denominato dissipatore alimentare (o di rifiuti), questo è posto solitamente sotto il lavello della cucina ed è caratterizzato da una forma cilindrica, contenente al suo interno una serie di “dentini”, il cui movimento è in grado di smaltire i rifiuti organici.

Quando il tritarifiuti non funziona in modo efficace, a causa di una perdita ad esempio, non è sempre necessario sostituirlo con uno nuovo.

Le cause più comuni per cui un tritarifiuti potrebbe avere una perdita sono riportate di seguito e ti aiuteranno a comprendere il problema e risolverlo facilmente.

Guarnizione che perde

Guarda attentamente per trovare la fonte della perdita. Se il tritarifiuti sta perdendo dal bordo superiore, dove la guarnizione…

Read More
Casa Consigli

Come riaccendere un forno

post-image

Le luci pilota fisse sono fiamme costantemente accese che permettono al vostro forno di accendere il proprio bruciatore. Alcuni di questi forni sono efficaci, ma a volte richiedono una riaccensione. Ecco una guida rapida che vi aiuterà a riaccendere la vostra fiamma pilota e a diagnosticare qualsiasi altro problema.

Riaccendere la fiamma pilota

Nella maggior parte dei casi, riaccendere il pilota è semplice. Ma, prima di iniziare, è importante prendere le precauzioni necessarie per garantire la sicurezza di voi stessi e della vostra casa. Ecco come prepararsi a riaccendere la luce pilota:

Controllare il manuale delle istruzioni:

Leggete sempre le linee guida del produttore o il manuale delle istruzioni. Capire come accendere correttamente il pilota è la chiave per evitare danni alla casa e al forno.

Mantenere l’area ventilata:
Casa Consigli

9 motivi per cui le lampadine si bruciano troppo in fretta

post-image

Le lampadine non possono bruciare per sempre, e in realtà le lampadine a incandescenza hanno una durata di vita di circa 900 ore. Basandosi su un uso di otto ore al giorno, una lampadina dovrebbe durare circa quattro mesi. Le lampadine fluorescenti compatte dovrebbero durare molto di più, ma non è sempre così. Se avete sostituito le lampadine di recente e la durata di vita non sembra confermare gli standard del prodotto, la causa potrebbe essere nell’apparecchio stesso o addirittura nel circuito.

Curiosità sull’utilizzo delle lampadine

Accendere una lampadina invia una scossa di elettricità attraverso i filamenti che aumenta la probabilità di romperla rispetto alla corrente continua. Quindi se accendi e spegni frequentemente le luci, è probabile che tu stia riducendo la durata di vita della lampadina.

Alta tensione in casa

Se la tensione…

Read More
Casa Consigli

Cavi di linea e cavi di carico nei sistemi elettrici

post-image

Nel settore elettrico, i termini “linea” e “carico” sono parole che si riferiscono ai cavi che trasportano l’energia dalla sorgente a un dispositivo (cavi di linea), ed a quelli che portano l’energia ad altri dispositivi più avanti lungo il circuito (cavi di carico). Per descrivere la stessa cosa vengono anche usate altre terminologie, come ad esempio cavi in entrata e cavi in uscita o cavi a monte e cavi a valle.

I termini possono essere usati nel contesto di un singolo dispositivo e di una cabina elettrica. I cavi che forniscono energia nella cabina sono descritti come i cavi di linea, cavi a monte o i cavi in entrata. Al contrario i cavi che passano ad altri dispositivi sono descritti come carico, a valle, o cavi in uscita. E questi termini sono relativi alla posizione del dispositivo nel circuito, poiché il cavo di carico…

Read More
Translate