Consigli

7 consigli per rendere eco-sostenibile il tuo business

ecologia nel business

I tempi sono cambiati e le pratiche commerciali ecologiche sono diventate più redditizie e più richieste. Gli studi dimostrano che l’ecologia è apprezzata da più della metà dei consumatori, e che accetteranno prezzi più alti da aziende ecologiche che stanno perseguendo attivamente materiali e prodotti eco-sostenibili.

Tra gli imprenditori c’è il timore che i cambiamenti eco-compatibili riducano il loro margine di profitto. Tuttavia, prima si adottano pratiche ecologiche, prima si vedranno i benefici:

  • Ti rende un’opzione valida per oltre la metà dei consumatori.
  • Può ridurre i costi generali, come gas, elettricità, materiale per ufficio, persino l’affitto!
  • La tua attività sarà più sostenibile e indipendente.

Come iniziare a convertirsi all’eco-sostenibilità

Contrariamente a quanto si pensa, non c’è bisogno di fare grosse rivoluzioni per rendere sostenibile la propria attività.

Cerca di capire dove intervenire

Esistono molte risorse che offrono vie concrete agli imprenditori per la conversione all’eco-sostenibile. Prima di immergerti e ordinare una flotta di furgoni ibridi, calcola il tuo impatto ambientale e attingi a queste risorse per vedere dove puoi apportare le modifiche più efficaci e ragionevoli.

Digitalizzati

Quando calcolerai il tuo impatto ambientale, potresti essere sorpreso di scoprire quanto ne deriva da semplici operazioni. Ovviamente l’aggiornamento ecologico include il riciclaggio e l’illuminazione a efficienza energetica, ma uno dei cambiamenti più vantaggiosi che si può fare è eliminare le scartoffie e convertirsi al digitale.

Ecco alcuni vantaggi ecologici derivanti dalla conversione al digitale:

  • Avere un archivio digitale riduce lo spreco di carta.
  • L’archiviazione in un cloud riduce il consumo energetico di server e computer.
  • Le riunioni in streaming riducono i viaggi e le spese per le sale riunioni.

come unire l'ecologia al lavoro

Digitalizza le comunicazioni e i documenti dei tuoi clienti

Applica le stesse tecniche di archiviazione e comunicazione digitale alle interazioni con i clienti. Una delle comodità più grandi dell’avvento degli smartphone è la possibilità di poter accedere a file, documenti ed email in qualsiasi momento e luogo. I tuoi clienti apprezzeranno la possibilità di firmare e accedere ai loro documenti da dove vogliono.

Riutilizzare e riciclare

Trovare un uso migliore per gli scarti di produzione sembra più difficile che gettarli nel cassonetto. Ma la verità è che una volta capito come riutilizzarli, il tuo lavoro è finito. È possibile utilizzare queste risorse ancora e ancora. Sostieni le organizzazioni internazionali e quelle benefiche locali, molte delle quali effettuano prelievi gratuiti, donando qualsiasi cosa, dai lavandini alle ringhiere delle scale. 

Materiali sostenibili

Per definirti ecologista è importante utilizzare materiali eco-sostenibili da aziende locali. Parlate con i vostri attuali fornitori sui vantaggi delle pratiche sostenibili o trovate un fornitore aggiuntivo da cui procurarvi materiali eco-compatibili.

Impara a venderlo

Informati sui vantaggi di rendere l’ambiente più ecologico in modo da poter avere una conversazione onesta con i tuoi clienti. Devi essere in grado di esporre il valore dell’approvvigionamento di materiali eco-compatibili e l’utilizzo di pratiche sostenibili, non solo per l’ambiente, ma per loro e il loro portafoglio.

Diffondi il verbo

Innanzitutto, il modo migliore per trarre vantaggio dall’introduzione dell’ecologia nel tuo business è diffondere la parola. Usa la tua presenza su Internet per promuovere le pratiche che adotti e perseguire certificazioni dalle organizzazioni di settore.

 

Non riesci a conciliare il tuo business e l’ecologia? Cerca su Ernesto il migliore professionista della zona che ti possa aiutare e dare consigli su come rendere il tuo business eco-sostenibile.

Se hai voglia di leggere nuovi consigli per l’eco-sostenibilità della tua azienda continua a leggere il blog di Ernesto!

 

 

Ernesto preventivi gratuiti

 

You may also like

Casa Consigli

Impresa di costruzioni: cinque errori da non fare

post-image

Se vi state preparando per una grande ristrutturazione della casa, siate pronti a prendere centinaia di decisioni, dal definire la pianta alla scelta dei colori della vernice. Tuttavia, nessuna scelta è più importante di quella dell’impresa di costruzioni giusta per il lavoro.

Nove volte su dieci i progetti di ristrutturazione non raggiungono i risultati previsti: le motivazioni possono essere ricondotte a un problema tra i proprietari di casa e l’impresa costruttrice.

Per evitare questo destino nella ristrutturazione, fate attenzione a non compiere questi cinque errori nell’assunzione dell’impresa di costruzioni.

Errore #1: scegliere la prima impresa di costruzioni che si incontra

È un come un appuntamento: non si sposa la prima persona che si incontra, nonostante questa possa sembrare perfetta. Per una ristrutturazione importante pianificate di consultare cinque o sei imprese di persona. Potrebbe sembrarvi…

Read More
Consigli

Ditta di costruzioni: come sceglierla? 15 domande che prevengono le frodi e assicurano la soddisfazione

post-image

Sapete che assumere una ditta di costruzioni qualificata è una delle parti più importanti per iniziare un nuovo progetto di casa? Dei professionisti affidabili con una buona reputazione ed esperienza possono fare una grande differenza. Ma quali sono le domande più importanti da porre durante il colloquio e come si valuta la qualità di una risposta? La consultazione di esperti del settore ha consentito di creare un elenco definitivo di domande che vi aiuterà a imparare tutto ciò che c’è da sapere per scegliere con attenzione il professionista giusto per il lavoro – e per evitare i più comuni problemi di costruzione.

#1 “Da quanto tempo la ditta è in questo settore?”

Le ditte di costruzioni che operano da anni hanno incontrato molti problemi di crescita. Per questo motivo, le aziende con esperienza hanno creato sistemi e controlli per assicurare che…

Read More
Casa Consigli

Come assumere un appaltatore generale

post-image

Gli appaltatori generali organizzano ed eseguono grandi progetti di ristrutturazione, per questo motivo è fondamentale trovare quello giusto. Assumere un appaltatore significa intervistare i candidati, confrontare i preventivi ed infine verificare i loro permessi, licenze e piani assicurativi.

Questo articolo vuole quindi offrire una guida per aiutarvi a selezionare ed assumere il professionista giusto per il vostro progetto.

In questa pagina vedremo:

  • Come assumere un appaltatore generale
    • Qualifiche
    • Suggerimenti per l’intervista e domande da porre
    • Costi
    • Contratti
  • Servizi offerti dagli appaltatori generali
    • Vale la pena assumere un appaltatore generale?

Come assumere un appaltatore generale

Prendete sempre il vostro tempo e fate le vostre ricerche quando assumete un appaltatore. Ecco alcuni consigli per aiutarvi in questa fase:

  • Ricercate dei candidati selezionati: Prima di intervistare i candidati, controllate le valutazioni e le recensioni online di…
Read More
Casa Consigli

Un architetto da assumere: come? Ecco le cose da sapere

post-image

Assumere un architetto significa trasformare i vostri sogni e le vostre idee in progetti che gli appaltatori possono utilizzare per iniziare i vostri piani, sia che stiate costruendo una nuova casa o solo apportando grandi modifiche a quella attuale. Gli architetti possono aiutarvi a capire se i vostri piani sono realistici e fornirvi idee ancora migliori di quelle che avete pensato in primo luogo. Trovare un architetto con le giuste qualifiche può sembrare difficile a volte. Invece di occuparsene da soli, rivolgetevi alla rete di professionisti che potete trovare su Ernesto.it.

Qualifiche di un architetto

Gli architetti sono professionisti qualificati che hanno trascorso anni a studiare codici di costruzione, interni o design esterno, e integrità strutturale. Gli architetti richiedono un’istruzione più formale di molti altri professionisti. Come minimo, un architetto deve possedere una laurea in architettura ed…

Read More
Casa Consigli

Arredatore d’interni: ecco gli step da seguire per assumerlo

post-image

Se volete rimodellare o rinnovare la vostra casa o anche solo una stanza della vostra casa, un arredatore d’interni è il professionista di cui avete bisogno. Non c’è bisogno di preoccuparsi perché vi aiuterà a mantenere lo spazio il più funzionale possibile e lo adatterà alle vostre esigenze. La maggior parte degli arredatori di interni di alta qualità ha almeno una laurea in architettura con una specializzazione in architettura di interni e allestimenti o in una materia simile. Inoltre, avere un’assicurazione di responsabilità civile, nonché un certificato albo professionale, è indispensabile. Quando sceglierai un arredatore d’interni con cui lavorare, assicurati di chiedere delle referenze. Su Ernesto.it troverai il professionista ideale per il tuo progetto di arredamento o ristrutturazione.

Primo step per assumere un arredatore d’interni: verificare le qualifiche

L’assunzione di un arredatore di interni dovrebbe iniziare con la verifica delle sue…

Read More
Casa Consigli

Come assumere un giardiniere per il tuo prato

post-image

Se vuoi migliorare l’aspetto del tuo paesaggio evitando il fastidio di fare il lavoro pesante da solo, dovresti prendere in considerazione l’idea di assumere un giardiniere professionista. Quest’ultimo metterà in pratica tutte le tue esigenze paesaggistiche. I giardinieri possono migliorare e rinnovare gli esterni della tua casa, rispondere a qualsiasi domanda sul giardinaggio, svolgere il loro lavoro con strumenti e attrezzature moderne, rendere più sicuro il tuo giardino. Per essere un giardiniere di alta qualità è necessario avere esperienza sul campo, un attestato di corsi di formazione, laurea in agraria o botanica. Inoltre, avere un attestato di idoneità a norma di legge e un’assicurazione di responsabilità civile, nonché un permesso di lavoro, sono indispensabili. Per assumere un ipotetico giardiniere è raccomandabile verificare l’esperienza specifica al lavoro richiesto e il tempo che impiegherà per completarlo. Ernesto.it è disponibile ad assistervi nella ricerca del miglior giardiniere per la tua…

Read More
Casa Consigli

Quanti fili elettrici può contenere un tubo protettivo?

post-image

Quando non è proprio possibile utilizzare cavi non metallici, bisogna trovare un modo per proteggere i cavi elettrici da qualsiasi tipo di esposizione. In questo caso, una giusta soluzione è fornita dal tubo protettivo.

I tubi protettivi, che è possibile trovare in diversi materiali come il metallo rigido (TBR), la plastica rigida (PVC) o il metallo flessibile (TMF), presentano però il limite della quantità di cavi elettrici che possono essere condotti al loro interno (ossia la capacità di riempimento).

Definire e limitare il numero di fili conduttori è una questione di sicurezza: in effetti, se i fili elettrici trasportassero più corrente rispetto a quella concessa, il rischio che il calore generato possa fondere l’isolamento dei fili elettrici diventa molto elevato. Quindi limitare il numero di fili presenti in un tubo protettivo limita la possibilità che si accumuli calore -…

Read More
Casa Consigli

Corrispondenza tra le dimensioni dei cavi elettrici e l’amperaggio del circuito

post-image

Quando viene ampliato un circuito elettrico o quando ne viene rifatto il camblaggio o ancora quando ne viene installato uno nuovo, è fondamentale verificare che i cavi siano adattati all’amperaggio (ovvero l’intensità della corrente elettrica) del circuito. Infatti, per evitare che l’elevato calore prodotto possa fondere i cavi e causare incendi, è necessario che – all’aumentare dell’amperaggio del circuito – i cavi abbiano uno spessore maggiore.

La giusta misura del circuito, indicata dall’amperaggio, è determinata da diversi fattori, come ad esempio dal carico previsto sul circuito, dal numero di prese o di apparecchi di illuminazione ad esso collegati e dalla lunghezza del circuito.

Una volta adeguato l’amperaggio del circuito, è fondamentale adattare lo spessore dei cavi utilizzati all’amperaggio dell’interruttore.

Dimensione dei cavi

Se almeno una volta hai acquistato cavi elettrici, avrai notato la…

Read More
Translate