Consigli News

Estensione del Bonus Ristrutturazione 2019

bonus ristrutturazione 2019

Il Bonus legato alle detrazioni fiscali riguardanti la ristrutturazione edilizia è stato riconfermato con la legge di Bilancio del 2019. In caso di ristrutturazione immobiliare gli importi versati dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2019 usufruiscono del Bonus ristrutturazioni. La detrazione prevederà sempre una diminuzione del 50% delle spese finali su importi pari massimo a 96.000 euro.

L’analisi delle regole e delle istruzioni del “Bonus ristrutturazione 2019” è visibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e risale alla data di comunicazione dell’ultima conferma del bonus nel 31 dicembre 2018. Ad oggi la pagina è stata aggiornata per prevedere alcune novità sulla detrazione come: la nuova regolamentazione circa la comunicazione obbligatoria all’ENEA per alcune categorie specifiche di lavori. Oggetto di proroga è stato anche la detrazione Irpef del 36% su operazioni di sistemazione di balconi, giardini, coperture e terrazzi, noto come Bonus Verde.

Come funzione il Bonus Ristrutturazione?

L’articolo che disciplina la detrazione per i lavori di ristrutturazione è l’art. 16-bis del Dpr 917/86, che prevede l’opportunità di detrarre usualmente il 36% dei costi sostenuti fino a 48.000 euro. Dal momento in cui però è stata approvata l’estensione del bonus fino al 50% è buona cosa prestare attenzione sul suo funzionamento, in maniera da sfruttarne al massimo tutti i benefici. Quali sono le attività di ristrutturazione che possono usufruire dello sconto fiscale nel 2019? 

Ernesto preventivi gratuiti

Quali lavori prevede:

Con l’estensione del bonus ristrutturazione sono ammessi  così come indicati nella guida dell’Agenzia delle Entrate:

  • Interventi di ricostruzione o ripristino sull’immobile danneggiato a causa di calamità;
  • Interventi relativi alla realizzazione di autorimesse o posti auto;
  • Lavori finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche come ascensori o montacarichi e l’installazione di strumenti idonei alla mobilità interna ed esterna di portatori di handicap gravi definiti tali in base alla legge 104;
  • Interventi di prevenzione di atti illeciti: per cui sono ammesse le spese per l’acquisto di cancelli, porte blindate, videosorveglianza, ecc;
  • Interventi per la cablatura degli edifici e al contenimento dell’inquinamento acustico;
  • Lavori finalizzati al conseguimento di risparmio energetico;
  • Adozione di misure antisismiche;
  • Bonifica dall’amianto;
  • Riparazione di impianti per la sicurezza domestica: riparazione prese, sostituzione del tubo del gas ecc;
  • Installazione di apparecchi di rilevazione di gas;
  • Vetri antinfortunio;
  • Installazione del corrimano.

Oltre alle spese per l’esecuzione degli interventi ristrutturazione, sono detraibili anche:

  • Spese di progettazione;
  • Spese per prestazioni professionali;
  • Spese per la messa in regola degli impianti elettrici e a metano;
  • Spese per l’acquisto dei materiali;
  • Spese per il rilascio della certificazione di conformità dei lavori;
  • Spese per perizie e sopralluoghi;
  • IVA, bollo e i diritti: di concessioni, autorizzazioni e denuncia inizio  lavori;
  • Oneri di urbanizzazione;
  • Costi strettamente collegati alla realizzazione degli interventi e agli adempimenti per fruire degli interventi agevolati.
  • Bonus ristrutturazione 2019

 

A chi è diretto:

La richiesta del bonus ristrutturazioni può essere inoltrata da tutti i contribuenti sottoposti al pagamento delle tasse sui redditi che siano o non residenti in Italia. La detrazione del 50% sull’Irpef può essere richiesta non solo dal proprietario dell’immobile ma anche al titolare dei diritti di godimento e da coloro che ne sosterranno le spese.

I beneficiari della detrazione fiscale nel 2019 sono:

  • proprietari o nudi proprietari;
  • titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • locatari o comodatari;
  • soci di cooperative divise e indivise;
  • imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o
  • merce.

Per avvalersi della detrazione, è necessario:

Per usufruire della riduzione IRPEF è necessario indicare i dati catastali del bene immobile oggetto dell’intervento.

Occorre, tuttavia, che le corresponsioni siano effettuate con bonifico bancario o postale ove possibile.

Le informazioni da indicare nel bonifico sono:

  • causale del versamento: Bonifico relativo a lavori edilizi che danno diritto alla detrazione prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 917/1986;
  • il codice fiscale del beneficiario;
  • il codice fiscale o la partita IVA di chi esegue i lavori.
  • Se il bonifico riguarda lavori su parti comuni dei condomini:
  • causale del versamento: Bonifico relativo a lavori edilizi che danno diritto alla detrazione prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 917/1986; 
  • il codice fiscale del beneficiario;il codice fiscale o la partita IVA di chi esegue i lavori;
  • codice fiscale del condominio;
  • codice fiscale dell’amministratore o del condomino che effettua il pagamento.
  • La maggior parte degli istituti di credito ha comunque predisposto un protocollo apposito per la richiesta della detrazione ed un sistema analogo per i versamenti effettuati on line, già comprensive della causale specifica.

Per scoprire altre notizie utili su ristrutturazioni e detrazioni fiscali, continuate a seguire il nostro blog.

Se invece vuoi trovare o cercare un preventivo per la ristrutturazione della tua casa, clicca qui!

ristrutturazione estensione 2019

You may also like

Casa Consigli

Ditte di muratura: come scegliere la migliore per il tuo progetto

post-image

Ti sei informato sulle varie ditte di muratura ma non sai quale scegliere? Segui questi piccoli spassi per fare la scelta giusta.

I muratori e gli scalpellini hanno costruito alcuni degli edifici più antichi, il che rende facile capire perché le persone vogliono le loro case fatte di mattoni o pietra. Questi professionisti costruiscono e riparano installazioni come muri portanti, cordoli paesaggistici, muri, camini, patii e sentieri.

Questa guida delinea il processo per trovare e assumere un professionista di qualità.

Come trovare e assumere un muratore?

I muratori sono tanto artisti quanto lavoratori, considerando il livello di abilità che questo lavoro richiede. Inoltre, fare la casa in mattoni può costare un bel po’ di soldi. Assicurati di seguire questi passi per assicurarti di avere la persona giusta al prezzo giusto per il tuo prossimo progetto di muratura.

Ricerca del tuo progetto di muratura e dei materiali

Prima di chiamare in giro, raccogliete alcune informazioni e…

Read More
Casa Consigli

Miglioramento della casa: quali sono gli errori più comuni

post-image

Ci si troverà costantemente in situazioni dove sarà necessario assumere una ditta per il miglioramento della casa, quindi ecco qui i sette maggiori errori da evitare durante questo processo.

Ottieni più stime e parla con i clienti precedenti di tutte le ditte che stai considerando. È sorprendente quanto spesso i proprietari di casa non riescano a prendere anche queste precauzioni standard e aiuta a spiegare perché ci siano tanti reclami contro le ditte di lavori di miglioramento della casa.

Sfortunatamente, ci sono molti altri errori che si possono fare tra la ricerca preliminare e l’assunzione finale del vostro appaltatore di lavori domestici. Naturalmente, nessun criterio è infallibile, non importa quanto selettivo, ma evitando questi errori comuni, è più probabile che tu prenda una saggia decisione di assunzione.

1. Scarsa comunicazione:

La comunicazione aperta è la prima regola per trattare con le ditte di miglioramento della casa. Finché si trova una persona ragionevolmente onesta,…

Read More
Casa Consigli

Le ditte edili migliori sono sempre occupate, perché?

post-image

Se stai cercando di completare un progetto di ristrutturazione o di costruzione, potresti essere alla ricerca di ditte edili. Ti sei informato e ti chiedi perché i prezzi sono così alti o il lavoro non può iniziare presto come vorresti. Non è che le ditte non vogliano il tuo lavoro. È che la loro attività è talmente richiesta che non riescono a stare al passo.

Le ditte qualificate sono state a corto di personale per anni. Infatti, il 93% delle imprese edili intervistate ha avuto problemi a trovare lavoratori qualificati per aiutarli a gestire il volume di lavori in arrivo. Questo impedisce loro di stare al passo con la domanda.

Sia che si viva in una zona rurale con scarsa copertura di imprese edili o in una zona urbana che è satura di esigenze di riparazione, il numero di professionisti qualificati pro capite sta diminuendo.

Cosa ha causato la carenza di manodopera…

Read More
Casa Consigli

4 domande da fare prima di assumere una ditta edile

post-image

Scegliere la ditta edile giusta è un passo cruciale per il restauro. Ma per trovare il professionista giusto, devi fare le domande giuste. Durante il colloquio assicurati di fare queste domande per assumere la ditta ideale per il tuo progetto.

1. La ditta è assicurata?

Assumete solo ditte di ristrutturazione che abbiano sia la copertura di responsabilità civile generale che l’indennizzo dei lavoratori. Queste forme di assicurazione proteggono te, il tuo professionista e la tua casa in caso di incidenti, lesioni o danni. Assumere ditte non assicurate può avere serie ripercussioni legali e finanziarie. Assicuratevi che l’assicurazione del vostro professionista sia valida e aggiornata prima di assumerlo.

2. Qual è l’esperienza del professionista?

Il background del vostro potenziale professionista è una considerazione importante da fare. Assumere un professionista inesperto si tradurrà in un prodotto finito insoddisfacente e in costose riparazioni future. Assicuratevi che il professionista che assumete abbia un’adeguata esperienza con progetti simili…

Read More
Casa Consigli

Come assumere professionisti edili e della ristrutturazione della casa

post-image

La selezione del giusto professionista edile o della ristrutturazione della casa è probabilmente il passo più importante per pianificare, progettare e costruire la vostra nuova casa o completare una ristrutturazione. Sia che decidiate di assumere una persona per progettare la vostra casa e un’altra per costruirla, o che troviate un’azienda che faccia tutto, avrete bisogno di professionisti edili che capiscano la natura del vostro progetto e possano servire al meglio le vostre esigenze individuali.

Domande da porre ai professionisti edili della ristrutturazione

  • Quanto bene il professionista capisce il tuo budget, i tempi e la disponibilità?
  • Il suo portafoglio di progetti passati è in linea con il vostro gusto personale?
  • Il professionista può fornire referenze recenti dei clienti?
  • Quanto volete essere coinvolti nel processo di costruzione/ristrutturazione?
  • Vi sentite a vostro agio con il progettista?
Read More
Casa Consigli

Piccole riparazioni in casa: chi dovresti chiamare?

post-image

Avete una serie di piccole riparazioni domestiche di cui vi piacerebbe prendervi cura, ma non riuscite mai a trovare il tempo per farlo? Sfortunatamente, molte di queste, se non vengono controllate assiduamente, rischiano di trasformarsi in ingenti spese . Tuttavia, c’è una soluzione! Se non avete il tempo di preoccuparvi di ogni modesta riparazione sulla vostra lista, assumere un servizio di tuttofare è un ottimo modo per risolverle senza dover sprecare il vostro tempo libero.

La crescita, la scomparsa ed il nuovo emergere dell’azienda di tuttofare

Anche se non è sempre stato così, non è difficile trovare delle valide ditte di tuttofare! Durante il boom immobiliare degli anni Ottanta, molti professionisti in ambito di migliorie per la casa non avrebbero accettato un progetto di valore inferiore a 20000 euro. Le aziende di tuttofare che si concentravano solo su piccole riparazioni domestiche…

Read More
Casa Consigli

Perché i lavoratori edili sono così occupati: carenza di manodopera edile e suggerimenti per i proprietari di case

post-image

Se stai cercando di completare un progetto di ristrutturazione o di costruzione, potresti essere alla ricerca di impresari. Hai chiamato vari contatti e ti chiedi perché i prezzi sembrano alti o il lavoro non può iniziare così presto come vorresti. Non è che gli operai non vogliano il tuo lavoro. È che la manodopera edile è talmente richiesta che non riescono a stare al passo.

I costruttori qualificati sono stati a corto di personale per anni. Infatti, un grande numero di imprese edili ha avuto problemi a trovare lavoratori qualificati per aiutarli a gestire il volume di lavori in arrivo. Questo impedisce loro di crescere con la domanda.
Sia che si viva in una zona rurale con scarsa copertura di imprenditori sia che si viva in una zona urbana che è satura di esigenze di riparazione, il numero di lavoratori manuali qualificati pro capite sta…

Read More
Casa Consigli

Lista delle domande da porre quando si assume un costruttore di tetti

post-image

Domande da porre ad un costruttore di tetti

Assumere un costruttore di tetti è una delle decisioni più importanti che prenderete per la vostra casa. Pochi progetti hanno un impatto maggiore sull’efficienza energetica, sull’abitabilità a lungo termine e sulla tranquillità del proprietario di casa come quelli riguardanti il tetto. Esso può spesso sembrare un acquisto di circostanza – qualcosa di cui si ha bisogno ma che si dà per scontato. È naturale sentirsi disinteressati, la gente di solito non fa commenti su quanto sia bello il vostro tetto. Ma, poiché è una parte così importante della vostra casa, avete bisogno di un professionista che installi, ripari o sostituisca correttamente. Ecco un elenco di domande che possono aiutarvi a risparmiare denaro e disagi quando è il momento di installare un nuovo tetto.

Cose da chiedere quando si ottengono preventivi per il…

Read More
Translate