Consigli News

Estensione del Bonus Ristrutturazione 2019

bonus ristrutturazione 2019

Il Bonus legato alle detrazioni fiscali riguardanti la ristrutturazione edilizia è stato riconfermato con la legge di Bilancio del 2019. In caso di ristrutturazione immobiliare gli importi versati dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2019 usufruiscono del Bonus ristrutturazioni. La detrazione prevederà sempre una diminuzione del 50% delle spese finali su importi pari massimo a 96.000 euro.

L’analisi delle regole e delle istruzioni del “Bonus ristrutturazione 2019” è visibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e risale alla data di comunicazione dell’ultima conferma del bonus nel 31 dicembre 2018. Ad oggi la pagina è stata aggiornata per prevedere alcune novità sulla detrazione come: la nuova regolamentazione circa la comunicazione obbligatoria all’ENEA per alcune categorie specifiche di lavori. Oggetto di proroga è stato anche la detrazione Irpef del 36% su operazioni di sistemazione di balconi, giardini, coperture e terrazzi, noto come Bonus Verde.

Come funzione il Bonus Ristrutturazione?

L’articolo che disciplina la detrazione per i lavori di ristrutturazione è l’art. 16-bis del Dpr 917/86, che prevede l’opportunità di detrarre usualmente il 36% dei costi sostenuti fino a 48.000 euro. Dal momento in cui però è stata approvata l’estensione del bonus fino al 50% è buona cosa prestare attenzione sul suo funzionamento, in maniera da sfruttarne al massimo tutti i benefici. Quali sono le attività di ristrutturazione che possono usufruire dello sconto fiscale nel 2019? 

Quali lavori prevede:

Con l’estensione del bonus ristrutturazione sono ammessi  così come indicati nella guida dell’Agenzia delle Entrate:

  • Interventi di ricostruzione o ripristino sull’immobile danneggiato a causa di calamità;
  • Interventi relativi alla realizzazione di autorimesse o posti auto;
  • Lavori finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche come ascensori o montacarichi e l’installazione di strumenti idonei alla mobilità interna ed esterna di portatori di handicap gravi definiti tali in base alla legge 104;
  • Interventi di prevenzione di atti illeciti: per cui sono ammesse le spese per l’acquisto di cancelli, porte blindate, videosorveglianza, ecc;
  • Interventi per la cablatura degli edifici e al contenimento dell’inquinamento acustico;
  • Lavori finalizzati al conseguimento di risparmio energetico;
  • Adozione di misure antisismiche;
  • Bonifica dall’amianto;
  • Riparazione di impianti per la sicurezza domestica: riparazione prese, sostituzione del tubo del gas ecc;
  • Installazione di apparecchi di rilevazione di gas;
  • Vetri antinfortunio;
  • Installazione del corrimano.

Oltre alle spese per l’esecuzione degli interventi ristrutturazione, sono detraibili anche:

  • Spese di progettazione;
  • Spese per prestazioni professionali;
  • Spese per la messa in regola degli impianti elettrici e a metano;
  • Spese per l’acquisto dei materiali;
  • Spese per il rilascio della certificazione di conformità dei lavori;
  • Spese per perizie e sopralluoghi;
  • IVA, bollo e i diritti: di concessioni, autorizzazioni e denuncia inizio  lavori;
  • Oneri di urbanizzazione;
  • Costi strettamente collegati alla realizzazione degli interventi e agli adempimenti per fruire degli interventi agevolati.
  • Bonus ristrutturazione 2019

 

A chi è diretto:

La richiesta del bonus ristrutturazioni può essere inoltrata da tutti i contribuenti sottoposti al pagamento delle tasse sui redditi che siano o non residenti in Italia. La detrazione del 50% sull’Irpef può essere richiesta non solo dal proprietario dell’immobile ma anche al titolare dei diritti di godimento e da coloro che ne sosterranno le spese.

I beneficiari della detrazione fiscale nel 2019 sono:

  • proprietari o nudi proprietari;
  • titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • locatari o comodatari;
  • soci di cooperative divise e indivise;
  • imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o
  • merce.

Per avvalersi della detrazione, è necessario:

Per usufruire della riduzione IRPEF è necessario indicare i dati catastali del bene immobile oggetto dell’intervento.

Occorre, tuttavia, che le corresponsioni siano effettuate con bonifico bancario o postale ove possibile.

Le informazioni da indicare nel bonifico sono:

  • causale del versamento: Bonifico relativo a lavori edilizi che danno diritto alla detrazione prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 917/1986;
  • il codice fiscale del beneficiario;
  • il codice fiscale o la partita IVA di chi esegue i lavori.
  • Se il bonifico riguarda lavori su parti comuni dei condomini:
  • causale del versamento: Bonifico relativo a lavori edilizi che danno diritto alla detrazione prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 917/1986; 
  • il codice fiscale del beneficiario;il codice fiscale o la partita IVA di chi esegue i lavori;
  • codice fiscale del condominio;
  • codice fiscale dell’amministratore o del condomino che effettua il pagamento.
  • La maggior parte degli istituti di credito ha comunque predisposto un protocollo apposito per la richiesta della detrazione ed un sistema analogo per i versamenti effettuati on line, già comprensive della causale specifica.

Per scoprire altre notizie utili su ristrutturazioni e detrazioni fiscali, continuate a seguire il nostro blog.

Se invece vuoi trovare o cercare un preventivo per la ristrutturazione della tua casa, clicca qui!

ristrutturazione estensione 2019

You may also like

Consigli

Avere un cane in appartamento: la soluzione è possibile

post-image

Ad ogni Casa il suo Cane

Gli Italiani che oggi giorno decidono di vivere con un cane sono circa 7 milioni.

La nostra è una passione forte per gli animali, e ciò fa sì che l’Italia si posizioni al terzo posto in Europa per possesso di animali domestici, dietro solo a Francia e Paesi Bassi.

Tuttavia molte persone che scelgono di vivere in appartamenti ai piani alti e privi di giardino, si precludono la possibilità di possedere un animale; le preoccupazioni sono molteplici: mancanza di tempo per  il proprio animale, paura di danni alla casa, timore di disturbare il vicinato.

E’ naturale pensare che a seconda della taglia del vostro cane esista un’abitazione migliore per lui.Se il vostro sogno è avere un cane di grossa taglia come Alani, Pastori Maremmani e Rotweiller, è lecito pensare che un’abitazione periferica e in aperta campagna sia migliore,

Questi tipi di cane necessitano di molta attività motoria,…

Read More
Consigli

Come Ernesto.it può aiutarti a far crescere il tuo business!

post-image

 

Ernesto.it è una piattaforma in cui le persone possono contattare professionisti locali per un progetto che hanno bisogno di realizzare, un vero e proprio intermediario tra i clienti e le imprese locali. Come un uomo d’affari, ti starai probabilmente chiedendo cosa puoi fare su Ernesto per far trovare la tua azienda da persone che cercano servizi nel tuo settore. Milioni di clienti si rivolgono a Ernesto, con l’obiettivo di assumere il professionista giusto per aiutarli per qualsiasi necessità. Ed ecco di seguito una serie di consigli, affinché ogni  professionista e imprenditore capisca il ruolo decisivo di Ernesto nel percorso di sviluppo del proprio business!

 

cresci su Ernesto

Prima ancora di inviare un preventivo…

Una cosa che in molti non hanno capito è quanto sia importante il tuo profilo per i potenziali offerenti. Sembra sciocco vero? Bene, per la maggior parte, penso che molte delle…

Read More
Consigli News

Estensione del Bonus Ristrutturazione 2019

post-image

Il Bonus legato alle detrazioni fiscali riguardanti la ristrutturazione edilizia è stato riconfermato con la legge di Bilancio del 2019. In caso di ristrutturazione immobiliare gli importi versati dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2019 usufruiscono del Bonus ristrutturazioni. La detrazione prevederà sempre una diminuzione del 50% delle spese finali su importi pari massimo a 96.000 euro.

L’analisi delle regole e delle istruzioni del “Bonus ristrutturazione 2019” è visibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e risale alla data di comunicazione dell’ultima conferma del bonus nel 31 dicembre 2018. Ad oggi la pagina è stata aggiornata per prevedere alcune novità sulla detrazione come: la nuova regolamentazione circa la comunicazione obbligatoria all’ENEA per alcune categorie specifiche di lavori. Oggetto di proroga è stato anche la detrazione Irpef del 36% su operazioni di sistemazione di balconi, giardini, coperture e terrazzi, noto come Bonus Verde.

Come funzione il Bonus Ristrutturazione?

L’articolo che disciplina la detrazione per…

Read More
Consigli

L’ascesa dei servizi on-demand per la casa

post-image
I consumatori di tutto il mondo sono costantemente sempre più a loro agio con l’idea prenotare tramite telefono cellulare. In particolare, i servizi per la casa sembrano essere il mercato del futuro. Attualmente il settore americano dei servizi per la casa vale circa $600 miliardi. In aggiunta, gli analisti di mercato prevedono la che la crescita del mercato globale dei servizi a domicilio on-demand online ha un tasso di crescita annuale del 49% circa. Con 2,53 miliardi gli utenti di smartphone che si stima raggiungeranno i 2,87 miliardi da 2020, le piattaforme on-demand sono il futuro del business.
Eccone le maggiori motivazioni:

1-come società…

Read More
Casa Consigli

Ammortizza le tue spese domestiche con Ernesto.it!

post-image

 

 

A livello nazionale, gli italiani possono aspettarsi di spendere 11.080 euro l’anno in media in costi nascosti legati al possesso e al mantenimento di una casa, secondo le stime di Ernesto.it. Nello specifico, gli italiani pagano in media 7.300 euro all’anno per coprire l’assicurazione sulle case, le tasse sulla proprietà e le utenze, tre spese comuni, ma a volte trascurate.  La maggior parte dei possessori di una casa ( l’86 percento degli italiani) ha apportato qualche miglioramento alla propria abitazione nell’ultimo anno. Mentre molti completano questi progetti da soli, coloro che assumono un professionista possono aspettarsi di spendere più di 5.000 euro all’anno in media per la pulizia dei tappeti, il giardinaggio, la pulizia delle grondaie, la manutenzione dell’impianto di aria condizionata e la pulizia della casa, i cinque servizi domestici più comuni richiesti su Ernesto. I costi di manodopera possono variare in…

Read More
Consigli

Ecco come programmare un preventivo con tutti i costi aggiuntivi

post-image

Mentre l’esperienza e gli standard del settore sono un buon indicatore per determinare il tempo e i materiali necessari per completare un determinato lavoro di idraulica residenziale, c’è ancora molto da considerare per un preventivo!

Per un piccolo lavoro programmato con facile accesso ai tubi ecc., Una tariffa oraria può funzionare, mentre una chiamata di emergenza ad una casa più vecchia con un seminterrato allagato e tubi stagnati può meritare un tasso del tutto diverso.

Con la ricerca di tutto il Web, ecco alcuni consigli dei professionisti che siamo stati in grado di raccogliere:

Un approccio a una citazione idraulica

Prima di impostare una tariffa dovrai capire prima come pagare le bollette e rimanere competitivo. Dal tuo libro paga, dall’apprendista o hai una terza opzione da considerare? Offrite un sopralluogo gratuito? Se è così, potrai considerare varie opportunità.

È una…

Read More
Consigli

I 25 migliori consigli per le pulizie domestiche

post-image

Rimuovi la sporcizia indesiderata seguendo i nostri suggerimenti se desideri brillantezza. I consigli che troverai si rivolgeranno a tutte le esigenze, al fine di ottimizzare il lavoro e renderlo il più produttivo possibile. Il nostro obiettivo é quello di lavorare nel modo più intelligente e non in quello più difficile.

Consigli

Come lavorare con Ernesto: trucchi e consigli per lavorare di più

post-image

Sia che tu abbia appena iniziato a lavorare con Ernesto, che ti sia trasferito di recente, o che stia iniziando la tua attività, capire quanto addebitare per i tuoi servizi è una sorta di arte.

Molti fattori determinano il tuo prezzo finale: il tutto dipende dagli anni di esperienza, alla distanza che sei disposto a percorrere, al livello di concorrenza nella tua zona fino all’entità del servizio.

Alla fine, i prezzi di ogni professionista dipenderanno da fattori unici per il loro settore e servizi. Ma alcuni dei migliori consigli sono universali. Abbiamo fatto il check-in con i Top Pro specializzati in tutto, dalla falegnameria e pittura per arrivare fino all’organizzazione di eventi, per conoscere i loro migliori segreti per trovare un prezzo che funzioni per la loro attività.

Segreti per lavorare di più e trucchi per usare Ernesto.it

Se sei appena agli inizi e hai bisogno di sviluppare le tue recensioni su Ernesto, pensa a…

Read More
Translate