Consigli

Neve e ghiaccio: 10 utili consigli per ridurre i rischi alla guida!

consigli-guidare-neve

Quando nevica è bellissimo, ma se bisogna mettersi al volante anche i sorrisi più grandi si tramutano in preoccupazione. Ecco alcune cose che è bene sapere per guidare con la massima sicurezza su ghiaccio e neve.

CONSIGLI PER GUIDARE SULLA NEVE

consigli-guidare-neve-ghiaccio

 

 

1) Attenzione alla scelta degli pneumatici. Se avete installato gli pneumatici invernali, la vostra automobile se la caverà bene anche sulla neve. Nel caso in cui aveste montato le gomme “per tutte le stagioni”, siete in regola con il Codice della strada ma la tenuta non sarà ottima, ricordatevelo bene. Se purtroppo avete ancora le gomme estive, evitate di guidare quando le strade non sono sgombre dalla neve.

2) Rimuovete la neve da tutta l’auto. Pulire il parabrezza non è sufficiente, in quanto secondo il Codice della strada dovete avere la visuale libera da tutti i lati. Usate una scopa morbida e una paletta per il ghiaccio e rimuovete tutto lo strato nevoso, senza dimenticarvi di quello depositato sul tetto, poiché potrebbe staccarsi e finire addosso al veicolo che viene dopo di voi, oppure scivolare sul parabrezza in fase di rallentamento. Se l’automobile si ritrova bloccata dalla presenza di un mucchio di neve, rimuovetelo manualmente prima tentare di oltrepassarlo.

3) Non effettuate manovre brusche! L’aderenza sulla neve è bassa per definizione, e per scongiurare il rischi di slittamento è fondamentale trattare il volante con estrema delicatezza, e vale lo stesso per acceleratore e freno. Se in fase di partenza le ruote slittano, può essere un buon consiglio inserire la seconda marcia e gestire sapientemente la frizione. Quando avrete preso velocità, provate a tenerla costante. Inoltre, quando non ci si trova in presenza di pendenze è meglio procedere con marce alte.

4) In salita non dovete fermarvi. In caso vi ritroviate a dover percorrere una salita, innestate una tra le prime due marce, prendete un po’ di rincorsa e procedete senza tentennare: dovete mantenere la velocità costante, senza esagerare. Probabilmente sentirete le ruote slittare, ma niente paura, continiuate con la vostra andatura e lasciate che l’elettronica del controllo di trazione (Esp) faccia ciò per la quale è stata progettata.

 

come-evitare-slittare-neve-ghiaccio

 

5) Usate i freni il meno possibile! Questo è uno degli errori più comuni e le conseguenze sfociano spesso nello slittamento del mezzo, con conseguenti incidenti. Se dovete rallentare la strategia migliore è scalare marcia; quando non potrete fare altro che frenare, fatelo con estrema delicatezza e preferibilmente mentre l’auto sta avanzando con le ruote diritte. Ad esempio, in caso stesse scendendo i tornanti di una strada montana, è consigliabile tenere una marcia bassa come la seconda, frenare piano in prossimità della curva, scalare marcia, percorrere la curva a velocità moderata e senza chiuderla troppo.

6) Aumentate la distanza con gli altri veicoli. Proprio per la natura scivolosa di neve e ghiaccio gli spazi di frenata si allungano e il rischio di incorrere in tamponamenti è alto, quindi è fondamentale adottare distanze di sicurezza più ampie del solito. Riducete anche la velocità, perché alla prima curva, o al primo ostacolo da schivare, la vostra auto potrebbe inesorabilmente perdere aderenza.

 

7) Tenete d’occhio gli altri. Osservate le macchine davanti a voi, in modo da capire quali sono i punti pericolosi del manto stradale. Provate anche a prevedere le intenzioni degli altri automobilisti: questo vi aiuterà molto ad evitare manovre improvvise.

8) Neve alta. In questo caso, sarebbe preferibile evitare di mettere le ruote nelle tracce lasciate dalle macchine che vi precedono, perché si troverebbero in un binario che ne potrebbe limitare fortemente la capacità di movimento. Se la neve fosse davvero molta, potrebbe rendersi necessario montare la catene, la cui misura è differente a seconda del tipo di pneumatico, e con le quali si deve procedere a a velocità molto moderata.

 come-montare-catene-neve

9) Imparare con anticipo come si montano le catene di cui si è forniti. Questo è fondamentale per evitare di passare troppo tempo sotto un’eventuale bufera o, nella peggiore delle ipotesi, di rimanere bloccati a bordo della strada. Prima di tutto, le catene vanno montate sempre sulle ruote motrici (per quasi tutte le automobili piccole e medie sono quelle anteriori). Per applicarle bisogna innanzitutto sciogliere gli eventuali intrecci, poi si stende la catena a terra, la si passa dietro alla ruota e si chiude l’anello semirigido con l’aggancio rapido. Successivamente l’apparato va distribuito bene sulla superficie del battistrada, tirato sul lato esterno della ruota e infine fissata in modo che rimanga ben tesa. Al fine di evitare il danneggiamento dello pneumatico, le catene andrebbero rimosse appena la situazione lo permette.

 

10) Attenti al ghiaccio. Il ghiaccio è il vostro peggior nemico, più della neve stessa, perché spesso è impossibile vederlo. In genere si forma dopo il passaggio dello spazzaneve, se non ha sparso il sale, oppure nei giorni successivi alla nevicata, probabilmente di notte quando la neve sciolta si ricongela. Nel caso vi ritroviate a guidare sul ghiaccio potete solo ridurre la velocità ed evitare di toccare i freni. Per evitare i rischi del ghiaccio, è consigliabile montare in anticipo delle gomme termiche.

 

Se volete rimanere aggiornati sui nostri consigli, seguite il nostro blog.

Se invece siete alla ricerca di un preventivo gratuito, provate uno dei nostri professionisti sul sito ernesto.it

 

 

guida-neve-ghiaccio

You may also like

Casa Consigli

Come assumere professionisti edili e della ristrutturazione della casa

post-image

La selezione del giusto professionista edile o della ristrutturazione della casa è probabilmente il passo più importante per pianificare, progettare e costruire la vostra nuova casa o completare una ristrutturazione. Sia che decidiate di assumere una persona per progettare la vostra casa e un’altra per costruirla, o che troviate un’azienda che faccia tutto, avrete bisogno di professionisti edili che capiscano la natura del vostro progetto e possano servire al meglio le vostre esigenze individuali.

Domande da porre ai professionisti edili della ristrutturazione

  • Quanto bene il professionista capisce il tuo budget, i tempi e la disponibilità?
  • Il suo portafoglio di progetti passati è in linea con il vostro gusto personale?
  • Il professionista può fornire referenze recenti dei clienti?
  • Quanto volete essere coinvolti nel processo di costruzione/ristrutturazione?
  • Vi sentite a vostro agio con il progettista?
Read More
Casa Consigli

Piccole riparazioni in casa: chi dovresti chiamare?

post-image

Avete una serie di piccole riparazioni domestiche di cui vi piacerebbe prendervi cura, ma non riuscite mai a trovare il tempo per farlo? Sfortunatamente, molte di queste, se non vengono controllate assiduamente, rischiano di trasformarsi in ingenti spese . Tuttavia, c’è una soluzione! Se non avete il tempo di preoccuparvi di ogni modesta riparazione sulla vostra lista, assumere un servizio di tuttofare è un ottimo modo per risolverle senza dover sprecare il vostro tempo libero.

La crescita, la scomparsa ed il nuovo emergere dell’azienda di tuttofare

Anche se non è sempre stato così, non è difficile trovare delle valide ditte di tuttofare! Durante il boom immobiliare degli anni Ottanta, molti professionisti in ambito di migliorie per la casa non avrebbero accettato un progetto di valore inferiore a 20000 euro. Le aziende di tuttofare che si concentravano solo su piccole riparazioni domestiche…

Read More
Casa Consigli

Perché i lavoratori edili sono così occupati: carenza di manodopera edile e suggerimenti per i proprietari di case

post-image

Se stai cercando di completare un progetto di ristrutturazione o di costruzione, potresti essere alla ricerca di impresari. Hai chiamato vari contatti e ti chiedi perché i prezzi sembrano alti o il lavoro non può iniziare così presto come vorresti. Non è che gli operai non vogliano il tuo lavoro. È che la manodopera edile è talmente richiesta che non riescono a stare al passo.

I costruttori qualificati sono stati a corto di personale per anni. Infatti, un grande numero di imprese edili ha avuto problemi a trovare lavoratori qualificati per aiutarli a gestire il volume di lavori in arrivo. Questo impedisce loro di crescere con la domanda.
Sia che si viva in una zona rurale con scarsa copertura di imprenditori sia che si viva in una zona urbana che è satura di esigenze di riparazione, il numero di lavoratori manuali qualificati pro capite sta…

Read More
Casa Consigli

Lista delle domande da porre quando si assume un costruttore di tetti

post-image

Domande da porre ad un costruttore di tetti

Assumere un costruttore di tetti è una delle decisioni più importanti che prenderete per la vostra casa. Pochi progetti hanno un impatto maggiore sull’efficienza energetica, sull’abitabilità a lungo termine e sulla tranquillità del proprietario di casa come quelli riguardanti il tetto. Esso può spesso sembrare un acquisto di circostanza – qualcosa di cui si ha bisogno ma che si dà per scontato. È naturale sentirsi disinteressati, la gente di solito non fa commenti su quanto sia bello il vostro tetto. Ma, poiché è una parte così importante della vostra casa, avete bisogno di un professionista che installi, ripari o sostituisca correttamente. Ecco un elenco di domande che possono aiutarvi a risparmiare denaro e disagi quando è il momento di installare un nuovo tetto.

Cose da chiedere quando si ottengono preventivi per il…

Read More
Casa Consigli

Rapporto di successo tra il proprietario e la ditta edile: i modo migliori per avere un progetto di ristrutturazione senza complicazioni

post-image

Per gli amanti del fai-da-te, i consigli di restyling consistono probabilmente in una guida tecnica e nelle informazioni specifiche dei prodotti. Per chi stia considerando una ditta edile per un progetto, il miglior consiglio per non è seguire una descrizione di come si costruisca qualcosa, ma sapere come creare un rapporto di successo tra il proprietario e la ditta edile.
C’è un modo giusto e uno sbagliato di avvicinarsi ai progetti di ristrutturazione della casa, ed il connubio temporaneo tra voi e la vostra équipe può rapidamente trasformarsi in qualcosa di disastroso se c’è mancanza di comunicazione, rispetto o regole di base presenti nella vostra casa.

I progetti di ristrutturazione sono migliori se si lascia ai professionisti lo spazio di cui hanno bisogno per operare

A seconda della loro portata, i progetti di ristrutturazione possono durare da 10 giorni…

Read More
Casa Consigli Professionisti

Riorganizzazione del bagno ecco a chi rivolgersi

post-image

Una riorganizzazione del bagno quanto costa? Scopriamo insieme quanto può venire a costare una ristrutturazione completa di un bagno ma soprattutto a chi rivolgersi per iniziare i lavori

Trova un riorganizzatore di bagni

Poiché i bagni sono una delle stanze più utilizzate in una casa, hanno bisogno di una manutenzione regolare e, a volte, di una riorganizzazione completa del bagno. Ci sono vari negozi di arredamenti che posso darti dei suggerimenti ed ovviamente di preventivare tra il 5% e il 10% del valore della vostra casa per una riorganizzazione del vostro bagno.

In media, la riorganizzazione del bagno costa circa 10.000 euro. Il rimodellamento più conveniente può essere fatto per 2.500 euro, mentre i progetti di fascia alta possono arrivare fino a 30.000 ero. Il costo varia a seconda della portata.

L’inizio…

Read More
Casa Consigli Professionisti

Rifacimento del tuo bagno ecco alcuni consigli utili

post-image

Il rifacimento del bagno può essere una grande occasione per dare un tocco di stile in più ! Scopriamo alcuni consigli su come ristrutturare.

Costi di rifacimento del bagno


Se un lavandino rotto o una doccia che gocciola ti fanno sognare piastrelle da bagno esteticamente piacevoli e radiose e bontà degne di Instagram in un bagno ristrutturato, non sei solo. Su questa linea c’è anche il fenomeno confuso dei costi di ristrutturazione del bagno.

Tutti noi fantastichiamo su hardware costosi, vasche da bagno di lusso, lavandini per lui e per lei nelle prime fasi del rimodellamento del bagno. Tuttavia, è necessario pensare prima ai soldi. Per esempio, si può ancora creare il vostro bagno desiderabile all’interno di un budget? Per farlo, è necessario comprendere i diversi aspetti dei costi di ristrutturazione del bagno.



Chiediti…

Read More
Casa Consigli

Riparazione del tetto: tutto ciò che c’è da sapere prima di scegliere il professionista giusto

post-image

Assumere un professionista è una delle decisioni più importanti che potrete prendere per la vostra casa e per la riparazione del tetto. Pochi progetti hanno un impatto maggiore sull’efficienza energetica, sull’abitabilità a lungo termine e sulla tranquillità del proprietario di casa.

I tetti possono spesso sembrare qualcosa di cui avete bisogno ma che date per scontato. È naturale sentirsi disinteressati perché la gente di solito non fa commenti su quanto sia bello il vostro tetto. Poiché è una parte così importante della vostra casa, avete bisogno di un professionista che installi, ripari o sostituisca correttamente e e faccia al meglio il suo lavoro. Ecco una lista di domande che possono aiutarvi a risparmiare denaro.

Costi di base per la riparazione del tetto

Il costo per la riparazione di un tetto è di circa 7.600 euro in media. Il…

Read More
Translate