Consigli Stile di Vita

Idee culinarie estive: cosa portare in spiaggia

Idee culinarie estive cous cous fresco ed originale

Finalmente dopo un anno così intenso l’estate è alle porte! La voglia di andare al mare cresce sempre di più quindi non ci resta che pensare a cosa portare in spiaggia. Senz’altro non possono mancare le solite cose per passare il tempo, ma siamo sicuri di non dimenticare qualcosa? Certo che sì, come possiamo dimenticarci il pranzo! Ecco a voi tante idee culinarie estive pronte da assaporare.

È arrivata la stagione in cui ci si può sbizzarrire maggiormente con i piatti freddi, colorati ed estivi. Sicuramente i soliti panini sembrano essere i più comodi ma dopo un po’ stancano. Così c’è bisogno di inventarsi qualcosa di nuovo. Possono essere tante le idee.

Come sbizzarrirsi in cucina con le migliori idee culinarie estive!

Insalata di riso

Partendo dalla classica insalata di riso! Basta un po’ di fantasia ed è un piatto che può accontentare quasi tutti. Si può partire dal classico abbinamento tonno e pomodori oppure variare con l’aggiunta di verdure. Non c’è nulla di più comodo e veloce da infilare nella borsa del mare!

Frisella

Inoltre, una comune tradizione presente in tutte le regioni del Sud è la classica “frisella”, la quale anch’essa può essere condita semplicemente con tonno e pomodori oppure con tonno ed olive, mozzarella pomodorini e basilico, pomodorini ed alici; insomma anche qui la fantasia è il primo ingrediente.

Insalata di pasta

Un altro piatto veloce e comodo da portare in spiaggia può essere l’insalata di pasta arricchita con i colori ed i profumi delle verdure di stagione. Anche qui le idee sono tante. Si può pensare ad una pasta con zucchine, melanzane e pomodorini, così come ad una pasta condita semplicemente con il pesto, oppure con salmone e rucola. Per rendere questa ricetta ancora più sfiziosa si potrebbe scegliere di utilizzare la pasta integrale così da rendere questo pranzo ancora più leggero.

Caprese

Un’altra ricetta conosciuta in tutto il mondo è la classica “caprese”, il cui nome trae le sue origini dalla bella isola di Capri. Questo piatto è davvero molto semplice da preparare, il tutto risiede nella buona qualità degli ingredienti. L’ingrediente principale è la mozzarella di bufala, accompagnata da pomodorini, origano ed un filo d’olio. È  considerata un’ottima idea culinaria fresca ed estiva.

idee culinarie estive italia mare

Cous Cous

Un altro piatto di tradizione nordafricana ormai diffuso sulle nostre tavole è il cous cous, rapido da preparare, fresco e gustoso. Esso è una valida alternativa alla pasta ed al riso per portare in tavola sapori sempre nuovi e mai banali. La ricetta originale comprende il cous cous condito con curry o con pollo, ma senz’altro si può riportare ad un gusto più mediterraneo con l’aggiunta di prodotti a base di pesce oppure fantasia di verdure, così da divenire un piatto più fresco e pratico per l’estate.

Insalata di farro

Un’altra idea per variare la solita insalata di riso può essere data dal farro, cereale molto leggero e semplice da condire. Si può pensare ad un’insalata di farro con pesto e pomodorini, così come ad un condimento con fagiolini e patate oppure di verdure grigliate. Senza dubbio può essere un ottimo pranzetto estivo da gustare in riva al mare. Anche qui l’inventiva è la chiave principale!

Piatti d’ispirazione greca

Allo stesso tempo, se si è stanchi delle solite insalatone estive ma si è amanti della cucina greca si possono assaporare i prodotti tipici di questa terra. L’ingrediente protagonista è la feta, famoso formaggio greco, facilmente ritrovabile in Italia, accompagnato da pomodorini ciliegini, olive nere e origano. Piatto molto fresco e leggero, perfetto per andare al mare.

Macedonia

Se poi la voglia di cucinare è davvero poca si può risolvere il tutto con una bella macedonia! L’estate è una delle stagioni più ricche di frutta ed è possibile spaziare alla grande tra melone, pesche, albicocche, pere, susine. Non c’è nulla di più semplice e delizioso da portare in spiaggia se si ha voglia di un po’ di frutta!

Insomma questa è la stagione dei colori e della fantasia ed è davvero divertente ricercare idee culinarie estive da portare in tavola così come in spiaggia che siano in grado di dare spazio alle nostre ispirazioni ed ala nostra inventiva.

Per altri consigli utili e molto altro, continua a seguire il nostro blog.

Se sei in cerca di un professionista puoi trovarlo su Ernesto

Ernesto preventivi gratuiti

You may also like

Casa Consigli

Impresa di costruzioni: cinque errori da non fare

post-image

Se vi state preparando per una grande ristrutturazione della casa, siate pronti a prendere centinaia di decisioni, dal definire la pianta alla scelta dei colori della vernice. Tuttavia, nessuna scelta è più importante di quella dell’impresa di costruzioni giusta per il lavoro.

Nove volte su dieci i progetti di ristrutturazione non raggiungono i risultati previsti: le motivazioni possono essere ricondotte a un problema tra i proprietari di casa e l’impresa costruttrice.

Per evitare questo destino nella ristrutturazione, fate attenzione a non compiere questi cinque errori nell’assunzione dell’impresa di costruzioni.

Errore #1: scegliere la prima impresa di costruzioni che si incontra

È un come un appuntamento: non si sposa la prima persona che si incontra, nonostante questa possa sembrare perfetta. Per una ristrutturazione importante pianificate di consultare cinque o sei imprese di persona. Potrebbe sembrarvi…

Read More
Consigli

Ditta di costruzioni: come sceglierla? 15 domande che prevengono le frodi e assicurano la soddisfazione

post-image

Sapete che assumere una ditta di costruzioni qualificata è una delle parti più importanti per iniziare un nuovo progetto di casa? Dei professionisti affidabili con una buona reputazione ed esperienza possono fare una grande differenza. Ma quali sono le domande più importanti da porre durante il colloquio e come si valuta la qualità di una risposta? La consultazione di esperti del settore ha consentito di creare un elenco definitivo di domande che vi aiuterà a imparare tutto ciò che c’è da sapere per scegliere con attenzione il professionista giusto per il lavoro – e per evitare i più comuni problemi di costruzione.

#1 “Da quanto tempo la ditta è in questo settore?”

Le ditte di costruzioni che operano da anni hanno incontrato molti problemi di crescita. Per questo motivo, le aziende con esperienza hanno creato sistemi e controlli per assicurare che…

Read More
Casa Consigli

Come assumere un appaltatore generale

post-image

Gli appaltatori generali organizzano ed eseguono grandi progetti di ristrutturazione, per questo motivo è fondamentale trovare quello giusto. Assumere un appaltatore significa intervistare i candidati, confrontare i preventivi ed infine verificare i loro permessi, licenze e piani assicurativi.

Questo articolo vuole quindi offrire una guida per aiutarvi a selezionare ed assumere il professionista giusto per il vostro progetto.

In questa pagina vedremo:

  • Come assumere un appaltatore generale
    • Qualifiche
    • Suggerimenti per l’intervista e domande da porre
    • Costi
    • Contratti
  • Servizi offerti dagli appaltatori generali
    • Vale la pena assumere un appaltatore generale?

Come assumere un appaltatore generale

Prendete sempre il vostro tempo e fate le vostre ricerche quando assumete un appaltatore. Ecco alcuni consigli per aiutarvi in questa fase:

  • Ricercate dei candidati selezionati: Prima di intervistare i candidati, controllate le valutazioni e le recensioni online di…
Read More
Casa Consigli

Un architetto da assumere: come? Ecco le cose da sapere

post-image

Assumere un architetto significa trasformare i vostri sogni e le vostre idee in progetti che gli appaltatori possono utilizzare per iniziare i vostri piani, sia che stiate costruendo una nuova casa o solo apportando grandi modifiche a quella attuale. Gli architetti possono aiutarvi a capire se i vostri piani sono realistici e fornirvi idee ancora migliori di quelle che avete pensato in primo luogo. Trovare un architetto con le giuste qualifiche può sembrare difficile a volte. Invece di occuparsene da soli, rivolgetevi alla rete di professionisti che potete trovare su Ernesto.it.

Qualifiche di un architetto

Gli architetti sono professionisti qualificati che hanno trascorso anni a studiare codici di costruzione, interni o design esterno, e integrità strutturale. Gli architetti richiedono un’istruzione più formale di molti altri professionisti. Come minimo, un architetto deve possedere una laurea in architettura ed…

Read More
Casa Consigli

Arredatore d’interni: ecco gli step da seguire per assumerlo

post-image

Se volete rimodellare o rinnovare la vostra casa o anche solo una stanza della vostra casa, un arredatore d’interni è il professionista di cui avete bisogno. Non c’è bisogno di preoccuparsi perché vi aiuterà a mantenere lo spazio il più funzionale possibile e lo adatterà alle vostre esigenze. La maggior parte degli arredatori di interni di alta qualità ha almeno una laurea in architettura con una specializzazione in architettura di interni e allestimenti o in una materia simile. Inoltre, avere un’assicurazione di responsabilità civile, nonché un certificato albo professionale, è indispensabile. Quando sceglierai un arredatore d’interni con cui lavorare, assicurati di chiedere delle referenze. Su Ernesto.it troverai il professionista ideale per il tuo progetto di arredamento o ristrutturazione.

Primo step per assumere un arredatore d’interni: verificare le qualifiche

L’assunzione di un arredatore di interni dovrebbe iniziare con la verifica delle sue…

Read More
Casa Consigli

Come assumere un giardiniere per il tuo prato

post-image

Se vuoi migliorare l’aspetto del tuo paesaggio evitando il fastidio di fare il lavoro pesante da solo, dovresti prendere in considerazione l’idea di assumere un giardiniere professionista. Quest’ultimo metterà in pratica tutte le tue esigenze paesaggistiche. I giardinieri possono migliorare e rinnovare gli esterni della tua casa, rispondere a qualsiasi domanda sul giardinaggio, svolgere il loro lavoro con strumenti e attrezzature moderne, rendere più sicuro il tuo giardino. Per essere un giardiniere di alta qualità è necessario avere esperienza sul campo, un attestato di corsi di formazione, laurea in agraria o botanica. Inoltre, avere un attestato di idoneità a norma di legge e un’assicurazione di responsabilità civile, nonché un permesso di lavoro, sono indispensabili. Per assumere un ipotetico giardiniere è raccomandabile verificare l’esperienza specifica al lavoro richiesto e il tempo che impiegherà per completarlo. Ernesto.it è disponibile ad assistervi nella ricerca del miglior giardiniere per la tua…

Read More
Casa Consigli

Quanti fili elettrici può contenere un tubo protettivo?

post-image

Quando non è proprio possibile utilizzare cavi non metallici, bisogna trovare un modo per proteggere i cavi elettrici da qualsiasi tipo di esposizione. In questo caso, una giusta soluzione è fornita dal tubo protettivo.

I tubi protettivi, che è possibile trovare in diversi materiali come il metallo rigido (TBR), la plastica rigida (PVC) o il metallo flessibile (TMF), presentano però il limite della quantità di cavi elettrici che possono essere condotti al loro interno (ossia la capacità di riempimento).

Definire e limitare il numero di fili conduttori è una questione di sicurezza: in effetti, se i fili elettrici trasportassero più corrente rispetto a quella concessa, il rischio che il calore generato possa fondere l’isolamento dei fili elettrici diventa molto elevato. Quindi limitare il numero di fili presenti in un tubo protettivo limita la possibilità che si accumuli calore -…

Read More
Casa Consigli

Corrispondenza tra le dimensioni dei cavi elettrici e l’amperaggio del circuito

post-image

Quando viene ampliato un circuito elettrico o quando ne viene rifatto il camblaggio o ancora quando ne viene installato uno nuovo, è fondamentale verificare che i cavi siano adattati all’amperaggio (ovvero l’intensità della corrente elettrica) del circuito. Infatti, per evitare che l’elevato calore prodotto possa fondere i cavi e causare incendi, è necessario che – all’aumentare dell’amperaggio del circuito – i cavi abbiano uno spessore maggiore.

La giusta misura del circuito, indicata dall’amperaggio, è determinata da diversi fattori, come ad esempio dal carico previsto sul circuito, dal numero di prese o di apparecchi di illuminazione ad esso collegati e dalla lunghezza del circuito.

Una volta adeguato l’amperaggio del circuito, è fondamentale adattare lo spessore dei cavi utilizzati all’amperaggio dell’interruttore.

Dimensione dei cavi

Se almeno una volta hai acquistato cavi elettrici, avrai notato la…

Read More
Translate