Stile di Vita

Cosa mangiare (e non) prima di un esame

cibi da mangiare per concentrarsi

Cosa bisognerebbe mangiare (e bere) il giorno dell’esame? Il cibo e le bevande possono influire sul punteggio dell’esame? Nel mondo odierno sempre più attento alla salute, genitori e studenti cercano le risposte a queste importanti domande. Tutti noi speriamo che una sana alimentazione pre-esame ci dia un ulteriore vantaggio durante l’esame, e in effetti è così.
Un esame lungo è come una maratona mentale in cui la resistenza è fondamentale. I nutrizionisti sottolineano l’importanza di sane abitudini alimentari in questo momento di stress sostenendo che il giusto cibo e le giuste bevande possono dare maggiore energia,  migliorare l’attenzione e aiutare a sostenere  le lunghe ore d’esame. Le scelte dietetiche sbagliate possono far sentire pigri, nervosi o esausti. I seguenti consigli nutrizionali vi aiuteranno a dare il meglio di voi stessi il giorno dell’esame:

1. Siate sicuri di mangiare

Anche se normalmente saltate la colazione o evitate di mangiare quando siete nervosi, dovreste comunque trovare il tempo di mangiare qualcosa. Molto semplicemente, il vostro cervello ha bisogno dell’energia del cibo per lavorare in modo efficiente. Dovete mantenere la vostra concentrazione mentale sull’esame e non sulla fame. Sarebbe un peccato studiare intensamente prima dell’esame e poi essere troppo stanchi fisicamente per fare del proprio meglio il giorno dell’esame. Se davvero non riuscite a digerire il cibo, provate a prendere un frullato o uno shaker proteico.

2. Mangiate cibo che stimola il cervello

proteine verdure prima esame

Questo include cibi ricchi di proteine che possono portare a una maggiore attenzione mentale. Le scelte alimentari sane il giorno dell’esame comprendono uova, noci, yogurt e ricotta. Le buone combinazioni per la prima colazione potrebbero essere cereali integrali con latte scremato, uova e pane tostato con marmellata, porridge, farina d’avena, o muesli senza zucchero. Altre scelte dietetiche considerate come alimenti utili per il cervello sono pesce, noci, mirtilli, semi di girasole, semi di lino, frutta secca, fichi e prugne secche.
Anche se non vi sono evidenze scientifiche, molti considerano la frutta come un ottimo carburante per il cervello, che può aiutare a pensare più velocemente e a ricordare più facilmente. Potreste mangiare meloni, arance, fragole, mirtilli, fragole o banane, che sono particolarmente popolari.
In termini di verdure, carote crude, peperoni, cavoletti di Bruxelles, spinaci, broccoli e asparagi sono ottime scelte.

3. Evitate i cibi che bloccano il cervello

Il giorno dell’esame, state lontani da cibi fatti di farina bianca, come biscotti, torte e muffin, che richiedono tempo ed energia per essere digeriti. Evitate anche cibi ad alto contenuto di zucchero raffinato, come cioccolatini, dolci e caramelle.
Non mangiare il tacchino prima di un esame perché contiene L-triptofano, un amminoacido essenziale che fa venire sonno.
Evitate anche alcune combinazioni di alimenti come proteine e amido insieme. Queste sostanze richiedono un tempo supplementare quando devono essere digerite insieme.
Se mangiate da soli, i carboidrati vi fanno sentire più rilassati che vigili. Quindi i carboidrati sono una buona opzione per il giorno prima dell’esame, ma non il giorno dell’esame vero e proprio. Inoltre, i carboidrati come il riso o le patate, mangiati in grandi quantità, possono farti sentire pesante e assonnato.
Evitate cibi ad alto contenuto di zucchero, come cioccolatini, dolci e caramelle poiché dopo un breve periodo di eccitazione comportano stanchezza e sonnolenza.

4. Bevete bevande che stimolano il cervello

Assicuratevi di bere abbastanza acqua prima e durante l’esame. Anche il tè funziona, ma senza molto zucchero. La disidratazione può farvi perdere la concentrazione, generando stanchezza e spossatezza. Non aspettate di avere sete per bere un bicchiere d’acqua, poiché nel momento in cui vi sentite assettati, significa che il vostro corpo è già un po’ disidratato.

5. Evitate le bevande che bloccano il cervello

Eliminate completamente l’alcol il giorno dell’esame. Ovviamente, non si può fare bene all’esame se si è ubriachi, si ha mal di testa o la nausea.  In generale, riducete il consumo di alcol durante il periodo prima di un esame per evitare i postumi di una sbornia, l’ottusità o l’eccessiva stanchezza.
Evitate la caffeina, perché può aumentare il vostro nervosismo. Tuttavia, se siete abituati a bere il caffè regolarmente, prendete una o due tazzine, poiché riducendo improvvisamente la quantità di caffè assunta , potreste ritrovarvi con un mal di testa dovuta ad astinenza da caffeina.

6. Fate pasti leggeri

cibi da mangiare per studiare

Mangiate quanto basta per sentirvi soddisfatti, ma non tanto da sentirvi sazi. Se fate una colazione o un pranzo abbondante prima di un esame, vi sentirete sonnolenti e pesanti. L’energia del vostro corpo sarà concentrata sul processo digestivo piuttosto che sul fornire al vostro cervello l’energia di cui ha bisogno per funzionare in modo efficiente. Provate invece un pranzo leggero come un’insalata con pollo o salmone.

7. Non provate nuovi cibi

Cercate di non provare nuovi cibi, bevande o integratori prima dell’esame, anche se sono altamente raccomandati da amici o familiari. Non sapete come il vostro corpo reagisce ad essi e non volete sorprese il giorno dell’esame. Rimanete fedeli al cibo e alle bevande a cui il vostro corpo è abituato.

8. Prendete in considerazione l’assunzione di multivitaminici

La maggior parte degli studenti non segue una dieta sana ed equilibrata. Quando si sopravvive con pizza, junk food, Red Bull e caffè, il corpo si ritrova con una mancanza di vitamine e minerali essenziali. Un multivitaminico può aiutare. Le vitamine del gruppo B rafforzano soprattutto il funzionamento del cervello. Ferro, calcio e zinco possono aumentare la capacità del vostro corpo di gestire lo stress.

9. Fate uno spuntino intelligente

In alcuni paesi, nel bel mezzo di un lungo esame, si fa una pausa di cinque o dieci minuti. Portate con voi snack salutari, come barrette proteiche, barrette energetiche, mandorle, noci o frutta per questi momenti, in modo da mantenere alta la vostra energia. Evitate cioccolatini o dolcetti, perché l’eccesso di energia potrebbe essere seguito da un crollo energetico durante l’esame!

10. Dormite a sufficienza

dormire prima di esame

Molti studenti hanno l’abitudine di studiare fino a tarda notte, sperando di infilare un po’ più di informazioni nel loro cervello già esausto. Invece, la sera prima dell’esame, smettete di studiare la sera presto. Dopodiché, fate con calma, mangiate la cena, stendete i vestiti per il giorno dopo, fate lo zaino, fate la doccia, mettete un paio di sveglie e andate a letto presto. Avete fatto tutto il possibile. Per stare al meglio il giorno dell’esame, avete bisogno non solo dell’energia che deriva da un’alimentazione sana, ma anche di un sonno adeguato e riposante.

 

 

Per altri consigli utili su come prenderti cura di te, visita il nostro blog.

Se cerchi il professionista che fa per te clicca qui!

Ernesto preventivi gratuiti

You may also like

Consigli Stile di Vita

Bonus Vacanze: tutto quello che devi sapere

post-image

Che cos’è il Bonus Vacanze

Il Bonus Vacanze 2020 è una delle tante misure che fanno parte del Decreto Rilancio del 19 maggio, nato per sostenere imprese e famiglie e contenere la crisi economica causata dall’epidemia di Coronavirus.

Il turismo è purtroppo uno dei settori più duramente colpiti dalla crisi causata dal Coronavirus. Si stima che in Italia, nel mese di giugno, ci siano state 10 milioni di presenze in meno rispetto allo scorso anno; un calo del 54%.

Grazie al Tax credit vacanze, si spera di poter risollevare il turismo italiano. In un’estate del tutto particolare, caratterizzata da una serie di misure legate al distanziamento sociale, l’unica soluzione possibile sembra il cosiddetto “turismo di prossimità”. Con questa misura presa dal Decreto Rilancio, ci si aspetta di incentivare proprio il turismo locale. Per ora, già nel primo giorno…

Read More
Consigli Stile di Vita

Perché l’Italia dovrebbe essere la tua prossima destinazione?

post-image

Noi italiani a volte lo dimentichiamo, ma se l’Italia è il “Bel Paese un motivo c’è! Le bellezze Italiane sono rinomate in tutto il mondo e da ogni angolo del mondo arrivano visitatori pronti a scoprire il patrimonio artistico, culturale e culinario dell’Italia. 

Quest’estate sarà differente, nell’estate post-Covid, infatti, moltissimi turisti stranieri non sceglieranno l’Italia con meta per le loro vacanze ma piuttosto mete sempre più vicino a casa. Quindi, quest’anno è l’occasione per tutti noi, di riscoprire la bellezza del nostro paese con più tranquillità. 

L’Italia offre un grandissimo patrimonio artistico, e proprio per questo è difficile fare una classifica delle città più belle da visitare. 

Dove scoprire il nostro patrimonio artistico?

Sicuramente non si può che nominare Venezia, il cui punto di forza è il fascino incomparabile che la contraddistingue.

I palazzi signorili si…

Read More
Consigli Stile di Vita

Cosmetica maschile: un trend sempre più in crescita

post-image

Curare il proprio aspetto è ormai un sinonimo di sicurezza. Il primo passo è sicuramente quello di avere un’accurata attenzione per la cura del proprio corpo. Quello che è sempre stato un settore tipicamente femminile negli ultimi anni sta accogliendo sempre più consensi da parte degli uomini, i quali dedicano molto più tempo e attenzione al proprio corpo, soprattutto negli uomini di età compresa tra i 25 e i 44 anni, che lavorano nell’ambito di professioni di livello medio/alto. A confermarlo è lo studio di Cosmetica Italia (Associazione Nazionale Imprese Cosmetiche Italiane). Secondo i dati la cosmetica maschile oggi vale circa 2,5 miliardi di euro, un quarto dei consumi totali di beauty nel mercato italiano, e rappresenta uno dei segmenti cosmetici che crescerà maggiormente a livello di consumi nel prossimo triennio.

Prodotti cosmetici

Analizzando la crescente richiesta da parte degli uomini…

Read More
Consigli

A ogni terrazzo la propria bellezza

post-image

Durante il periodo di lockdown, ognuno di noi ha potuto cimentarsi in attività di ambiti differenti: culinario, sportivo, benessere, giardinaggio (in terrazzo o in giardino). Inoltre, la quarantena ha permesso di sviluppare una concezione differente di noi stessi e dell’ambiente in cui viviamo.

A proposito del nostro ambiente, più comunemente conosciuto come casa o abitazione, molti italiani hanno sviluppato una passione innata verso l’attività di giardinaggio. Questa tipologia di attività non deve essere limitata a chi dispone di un proprio giardino, ma si può parlare di abbellimento e di cura anche di un semplice terrazzo.

La concezione italiana della funzione del terrazzo, o balcone, si è sempre limitata ha una concezione di un semplice spazio di servizio; ultimamente, si è vista la necessità di rendere confortevoli gli spazi in cui viviamo, a causa delle limitazioni imposte. Il luogo in…

Read More
Consigli Stile di Vita

Una mobilità più sostenibile grazie al Decreto Rilancio

post-image

Scopriamo in cosa consiste il Decreto Rilancio, per monopattini elettrici e biciclette, chi può richiederlo e ottenerlo, i suoi requisiti e le sue caratteristiche principali.

La novità: il Decreto Rilancio

Il lungo lockdown vissuto a causa del Covid-19 ha, inevitabilmente, trasformato le nostre abitudini e stili di vita. A questo proposito, il Governo ha emanato una serie di decreti con i quali si è posto l’obiettivo di aiutare la popolazione italiana.

Più nello specifico, uno dei più importanti cambiamenti riguarda è stato possibile con l’approvazione del Decreto Rilancio relativo alla mobilità, decreto grazie al quale è stata permessa la riduzione delle corse dei trasporti pubblici e l’uso dei veicoli privati in casi essenziali.

Un’interessante novità introdotta, grazie all’approvazione da…

Read More
Consigli

Covid-19 : come pulire la casa durante la quarantena

post-image

Se durante questa quarantena ti sei ritrovato nelle vesti di Cenerentola, armata di scopa e sapone, e ti sei domandato come usare i prodotti a tua disposizione per sanificare al meglio la casa, sei incappato nell’articolo giusto.

I bagni e le cucine sono in assoluto le aree da sanificare con più attenzione poiché ospitano una grande quantità di germi, ma ci sono anche altre aree a cui di solito nessuno pensa. Gli esperti però suggeriscono che una sanificazione adeguata è in grado di eliminare una buona parte di questi germi.

I test di laboratorio hanno rilevato che COVID-19 può rimanere in aria per un massimo di 3 ore ,vivere sulle superfici come il cartone per un massimo di 24 ore e sulla plastica e l’acciaio inossidabile per un massimo di 3 giorni.

Questo non vuol dire che…

Read More
Consigli

La sicurezza per i professionisti durante il COVID-19

post-image

La sicurezza dei professionisti durante Il COVID-19 è un tema molto importante da trattare. Il COVID-19 richiede un importante sforzo di distanziamento sociale per i mesi che verranno, con molte persone che dovranno adattarsi allo smart-working. Ci sono però alcuni lavori che non hanno la possibilità di svolgere la propria attività online.

In questo articolo parliamo nello specifico dei professionisti, un settore dove la domanda di beni e servizi continuerà a crescere, come abbiamo già potuto analizzare in un articolo precedente.

I professionisti quindi continueranno a svolgere il proprio lavoro attrezzandosi al fine di poterlo svolgere nella più completa sicurezza. C’è però da considerare che la protezione (mascherine, guanti etc.) ha un costo, e molti di questi lavoratori già prima dell’arrivo del COVID-19 non erano in ottime condizioni economiche, di conseguenza questo costo in più è un problema.

Consigli

Come il COVID-19 condizionerà i professionisti e cosa fare al riguardo

post-image

Tutti stanno pensando al COVID-19, e giustamente. Questo potrebbe essere l’evento più importante della nostra vita e in poco tempo ha già cambiato il mondo. L’unica domanda ora è: “Quanto cambierà il mondo?

Nessuno lo sa.

Gli esperti condividono le loro opinioni, che sono probabilmente ottime previsioni basate su modelli economici complicati, scienza all’avanguardia e una visione completa della storia.

Ma in definitiva, nessuno lo sa.

Forse uno dei migliaia di brillanti scienziati là fuori svilupperà un vaccino o un trattamento antivirale che funziona e tutti noi potremo andare avanti con le nostre allegre vite. O, forse tutto questo si trascinerà per mesi.

Questo probabilmente vi lascerà con un sacco di domande che vi rimbalzano in testa. E come lettore di questo sito web, una di queste domande è: “Come influenzerà la…

Read More
Translate