Stile di Vita

Poke delle Hawaii: il nuovo food trend di successo in Italia

poke bowl food calorie

Se siete dei fanatici di piatti di cucina etnica e amate il food delivery, non potete non conoscere o non aver assaggiato i famosissimi poke, che ormai hanno invaso tutta l’Europa. Vediamo di che cosa si tratta e da dove viene la poke bowl di cui tanto si parla e che possiamo dire sia diventato un fenomeno sociale. Il loro enorme pubblico è tale da immaginare che possa riuscire a spodestare dal trono della cucina di pesce crudo il nostro amatissimo sushi.

Da dove viene il poke?

La poke bowl è appunto, una ciotola contenente principalmente pesce crudo senza lische tagliato a quadrettini, riso bianco o venere accompagnato da verdure di vario tipo. Può comprendere polpo, tonno, salmone, gamberi e per quanto riguarda le verdure abbiamo un’ampia scelta tra cui cipollotto, alghe wakame, germoglia di soia, pomodori, ananas, erba cipollina, avocado, mango, semi di sesamo, lime e tanto altro ancora. Insomma, ognuno può inventarsi ciò che più gli piace e aggiungere al piatto tante piccole variazioni di ingredienti a seconda dei propri gusti.

I poke, parola hawaiana che si legge “poh-kay” significa letteralmente “tagliare a pezzi”. È un piatto base della cucina hawaiana ed è sperimentato e gradito da tutti i viaggiatori che sono in visita nell’arcipelago della West Coast americana.

Questa tipologia di piatto è nato nel 1800 circa e da quel momento si è iniziato a diffondere e ad acquisire notorietà in tante città nelle isole dell’arcipelago delle Hawaii. Si è avvicinato al nostro Paese negli ultimi due o tre anni, ma in America è un must-have già da parecchio tempo, grazie alla vicinanza con il luogo di origine.

da dove viene la poke bowl

Perchè il poke ha avuto successo?

Vediamo di seguito gli aspetti principali che hanno reso di enorme successo le poke bowls:

  1. Innanzitutto, i poke hanno avuto molta risonanza grazie al contenitore con una forma comoda, pratica e facile da trasportare. Una buona scelta per un pranzo in ufficio o per una cena davanti a un bel film o un picnic al parco in una giornata di sole. E questi sono soli pochi esempi per come poter mangiare un’ottima poke bowl.
  2. Continuiamo… il secondo fattore che ha giocato un ruolo fondamentale nella diffusione di questo particolare piatto è stato il sempre più crescente utilizzo delle piattaforme online, da persone di tutte le età, per scegliere ed ordinare il cibo in maniera rapida e accessibile a tutti.  
  3. In più, da quanto sostengono alcuni nutrizionisti, il poke è compreso nella lista dei piatti sani e salutari perché, al contrario del sushi, nella preparazione del pesce e durante la marinatura non si utilizza lo zucchero. È fondamentale però avere sempre ingredienti freschissimi e genuini nelle cucine altrimenti il nostro amato poke si potrebbe facilmente trasformare nel piatto della “morte”.
  4. Inoltre, il moltiplicarsi di bar e ristoranti dedicati a questa cucina, chiamati anche con il loro termine tecnico pokerie, offrono la possibilità ai propri consumatori di scegliere il piatto e di personalizzarlo. Nel menù quindi ci sono i piatti e gli abbinamenti più venduti e più classici ma c’è anche l’opzione di comporre la propria poke bowl come si desidera.
  5. Infine, oltre a tutti questi fattori che continuano a far diffondere sempre di più le pokerie, vi è un altro aspetto fondamentale: l’estetica. È davvero un colpo d’occhio, sembrano quasi un vaso pieno di fiori colorati. I poke sono ottimi soggetti da fotografare, per i ragazzi più “social” non sono un piatto che può mancare nella loro pagina di cibo, sui social network o sui blog… Grazie quindi agli ingredienti di colori molto accesi e vivaci, i poke hanno affascinato e incuriosito moltissime persone.
poke bowl salmon tuna

La verità sulle origini del poke bowl

Sono tanti, come abbiamo potuto vedere finora, gli aspetti positivi di questo delizioso piatto importato dalle Hawaii. Ma anche qui, come in tutte le cose, ci sono delle riflessioni da fare…

Innanzitutto, abbiamo visto come in Italia e in tutta Europa le poke bowls hanno mille ingredienti diversi e altrettante combinazioni, ma veramente crediamo che in una piccolissima isola delle Hawaii i pescatori mangiassero i poke come li mangiamo noi? Non è cosi e possiamo dirlo forte. Il poke era appunto un’usanza dei pescatori hawaiani ed era un piatto spoglio, povero con il pesce avanzato tagliato a dadini e accompagnato dai pochi ingredienti che avevano a disposizione come ad esempio il sale marino, le alghe o la salsa di soia. Vediamo quindi come nel poke originale non è presente frutta o verdura di alcun tipo. Chiaramente per diventare ciò che il poke è diventato in Europa oggi, le “pokerie” hanno dovuto adattarsi alle esigenze dei consumatori e soddisfare le loro aspettative: sicuramente molto diverse da quelle dei pescatori hawaiani.

In altre parole, la poke bowl è un piatto salutare, fresco, semplice e sfizioso che negli ultimi anni è diventato una vera e propria moda… è un alimento “divertente”, e un sollievo per la vista!

Per altri consigli utili e molto altro, continua a seguire il nostro blog.

Se sei in cerca di un professionista puoi trovarlo su Ernesto

Ernesto preventivi gratuiti

You may also like

Casa Consigli

Come assumere professionisti edili e della ristrutturazione della casa

post-image

La selezione del giusto professionista edile o della ristrutturazione della casa è probabilmente il passo più importante per pianificare, progettare e costruire la vostra nuova casa o completare una ristrutturazione. Sia che decidiate di assumere una persona per progettare la vostra casa e un’altra per costruirla, o che troviate un’azienda che faccia tutto, avrete bisogno di professionisti edili che capiscano la natura del vostro progetto e possano servire al meglio le vostre esigenze individuali.

Domande da porre ai professionisti edili della ristrutturazione

  • Quanto bene il professionista capisce il tuo budget, i tempi e la disponibilità?
  • Il suo portafoglio di progetti passati è in linea con il vostro gusto personale?
  • Il professionista può fornire referenze recenti dei clienti?
  • Quanto volete essere coinvolti nel processo di costruzione/ristrutturazione?
  • Vi sentite a vostro agio con il progettista?
Read More
Casa Consigli

Piccole riparazioni in casa: chi dovresti chiamare?

post-image

Avete una serie di piccole riparazioni domestiche di cui vi piacerebbe prendervi cura, ma non riuscite mai a trovare il tempo per farlo? Sfortunatamente, molte di queste, se non vengono controllate assiduamente, rischiano di trasformarsi in ingenti spese . Tuttavia, c’è una soluzione! Se non avete il tempo di preoccuparvi di ogni modesta riparazione sulla vostra lista, assumere un servizio di tuttofare è un ottimo modo per risolverle senza dover sprecare il vostro tempo libero.

La crescita, la scomparsa ed il nuovo emergere dell’azienda di tuttofare

Anche se non è sempre stato così, non è difficile trovare delle valide ditte di tuttofare! Durante il boom immobiliare degli anni Ottanta, molti professionisti in ambito di migliorie per la casa non avrebbero accettato un progetto di valore inferiore a 20000 euro. Le aziende di tuttofare che si concentravano solo su piccole riparazioni domestiche…

Read More
Casa Consigli

Perché i lavoratori edili sono così occupati: carenza di manodopera edile e suggerimenti per i proprietari di case

post-image

Se stai cercando di completare un progetto di ristrutturazione o di costruzione, potresti essere alla ricerca di impresari. Hai chiamato vari contatti e ti chiedi perché i prezzi sembrano alti o il lavoro non può iniziare così presto come vorresti. Non è che gli operai non vogliano il tuo lavoro. È che la manodopera edile è talmente richiesta che non riescono a stare al passo.

I costruttori qualificati sono stati a corto di personale per anni. Infatti, un grande numero di imprese edili ha avuto problemi a trovare lavoratori qualificati per aiutarli a gestire il volume di lavori in arrivo. Questo impedisce loro di crescere con la domanda.
Sia che si viva in una zona rurale con scarsa copertura di imprenditori sia che si viva in una zona urbana che è satura di esigenze di riparazione, il numero di lavoratori manuali qualificati pro capite sta…

Read More
Casa Consigli

Lista delle domande da porre quando si assume un costruttore di tetti

post-image

Domande da porre ad un costruttore di tetti

Assumere un costruttore di tetti è una delle decisioni più importanti che prenderete per la vostra casa. Pochi progetti hanno un impatto maggiore sull’efficienza energetica, sull’abitabilità a lungo termine e sulla tranquillità del proprietario di casa come quelli riguardanti il tetto. Esso può spesso sembrare un acquisto di circostanza – qualcosa di cui si ha bisogno ma che si dà per scontato. È naturale sentirsi disinteressati, la gente di solito non fa commenti su quanto sia bello il vostro tetto. Ma, poiché è una parte così importante della vostra casa, avete bisogno di un professionista che installi, ripari o sostituisca correttamente. Ecco un elenco di domande che possono aiutarvi a risparmiare denaro e disagi quando è il momento di installare un nuovo tetto.

Cose da chiedere quando si ottengono preventivi per il…

Read More
Casa Consigli

Rapporto di successo tra il proprietario e la ditta edile: i modo migliori per avere un progetto di ristrutturazione senza complicazioni

post-image

Per gli amanti del fai-da-te, i consigli di restyling consistono probabilmente in una guida tecnica e nelle informazioni specifiche dei prodotti. Per chi stia considerando una ditta edile per un progetto, il miglior consiglio per non è seguire una descrizione di come si costruisca qualcosa, ma sapere come creare un rapporto di successo tra il proprietario e la ditta edile.
C’è un modo giusto e uno sbagliato di avvicinarsi ai progetti di ristrutturazione della casa, ed il connubio temporaneo tra voi e la vostra équipe può rapidamente trasformarsi in qualcosa di disastroso se c’è mancanza di comunicazione, rispetto o regole di base presenti nella vostra casa.

I progetti di ristrutturazione sono migliori se si lascia ai professionisti lo spazio di cui hanno bisogno per operare

A seconda della loro portata, i progetti di ristrutturazione possono durare da 10 giorni…

Read More
Casa Consigli Professionisti

Riorganizzazione del bagno ecco a chi rivolgersi

post-image

Una riorganizzazione del bagno quanto costa? Scopriamo insieme quanto può venire a costare una ristrutturazione completa di un bagno ma soprattutto a chi rivolgersi per iniziare i lavori

Trova un riorganizzatore di bagni

Poiché i bagni sono una delle stanze più utilizzate in una casa, hanno bisogno di una manutenzione regolare e, a volte, di una riorganizzazione completa del bagno. Ci sono vari negozi di arredamenti che posso darti dei suggerimenti ed ovviamente di preventivare tra il 5% e il 10% del valore della vostra casa per una riorganizzazione del vostro bagno.

In media, la riorganizzazione del bagno costa circa 10.000 euro. Il rimodellamento più conveniente può essere fatto per 2.500 euro, mentre i progetti di fascia alta possono arrivare fino a 30.000 ero. Il costo varia a seconda della portata.

L’inizio…

Read More
Casa Consigli Professionisti

Rifacimento del tuo bagno ecco alcuni consigli utili

post-image

Il rifacimento del bagno può essere una grande occasione per dare un tocco di stile in più ! Scopriamo alcuni consigli su come ristrutturare.

Costi di rifacimento del bagno


Se un lavandino rotto o una doccia che gocciola ti fanno sognare piastrelle da bagno esteticamente piacevoli e radiose e bontà degne di Instagram in un bagno ristrutturato, non sei solo. Su questa linea c’è anche il fenomeno confuso dei costi di ristrutturazione del bagno.

Tutti noi fantastichiamo su hardware costosi, vasche da bagno di lusso, lavandini per lui e per lei nelle prime fasi del rimodellamento del bagno. Tuttavia, è necessario pensare prima ai soldi. Per esempio, si può ancora creare il vostro bagno desiderabile all’interno di un budget? Per farlo, è necessario comprendere i diversi aspetti dei costi di ristrutturazione del bagno.



Chiediti…

Read More
Casa Consigli

Riparazione del tetto: tutto ciò che c’è da sapere prima di scegliere il professionista giusto

post-image

Assumere un professionista è una delle decisioni più importanti che potrete prendere per la vostra casa e per la riparazione del tetto. Pochi progetti hanno un impatto maggiore sull’efficienza energetica, sull’abitabilità a lungo termine e sulla tranquillità del proprietario di casa.

I tetti possono spesso sembrare qualcosa di cui avete bisogno ma che date per scontato. È naturale sentirsi disinteressati perché la gente di solito non fa commenti su quanto sia bello il vostro tetto. Poiché è una parte così importante della vostra casa, avete bisogno di un professionista che installi, ripari o sostituisca correttamente e e faccia al meglio il suo lavoro. Ecco una lista di domande che possono aiutarvi a risparmiare denaro.

Costi di base per la riparazione del tetto

Il costo per la riparazione di un tetto è di circa 7.600 euro in media. Il…

Read More
Translate